Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Marolda: "Mazzarri, gli esperimenti sono faliiti"


Marolda: 'Mazzarri, gli esperimenti sono faliiti'
12/12/2011, 14:12

A Radio Crc è intervenuto Francesco Marolda, giornalista del Corriere dello Sport: "A me il Napoli non è piaciuto ieri sera. Non mi è piaciuta nemmeno l'impostazione tattica. La squadra non sopporta i tre attaccanti più Hamsik a centrocampo. Non capisco perché schierare lo slovacco in medianae e superarlo sistematicamente con i lanci lunghi, preda sempre dei difensori del Novara. Era un Napoli un pò nuovo quello del Piola, ma gli azzurri quando non riescono a giocare a ritmi elevati imponendo la loro velocità diventano prevedibili per gli avversari. L'esperimento Hamsik-Dzemaili non è da ripetere, avendo il Napoli una sua fisionomia ben inquadrata, meno cambia meglio è. Cambiare modulo? No, il pensiero di Mazzarri è quello di far adattare alla sua squadra chi gli sta di fronte. Incredibile poi quanto accaduto in occasione del gol del Novara, con la barriera che si è aperta in maniera incredibile. E' una cosa da far vedere ai bambini della scuola calcio per dire loro: non fate così. Recuperare punti con Roma e Genoa? Si, ma non dobbiamo rinviare troppo l'appuntamento con la vittoria, altrimenti le partite passano e nemmeno lo si nota. L'arbitraggio? De Marco ha usato lo stesso metro di giudizio, lasciando correre molto e questo è un atteggiamento che mi piace. Ciò che non mi è piaciuto invece è l'aver concesso troppi falli tattici al Novara, mentre credo che l'episodio del rigore sia almeno dubbio".

Commenta Stampa
di Roberto Russo
Riproduzione riservata ©