Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Marolda:"Il Napoli non ha qualità"


Marolda:'Il Napoli non ha qualità'
25/10/2010, 08:10

   Ciccio Marolda, storica firma de Il Mattino, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di “Amore… Azzurro”, programma sportivo in onda ogni mercoledì e sabato su Radio Amore. Ecco alcuni passaggi dell’intervista: “Napoli-Milan? Considerando gli ultimi risultati, sarà un confronto tra squadre depresse. Il problema del Napoli è sotto gli occhi di tutti. Gli azzurri non sono una squadra dotata di grande qualità. Il Napoli si è rinforzato solo in attacco, ma in difesa e a centrocampo nulla è cambiato. Gli azzurri devono necessariamente correre molto per alzare il ritmo e ricercare la profondità per sfruttare gli attaccanti, ovvero gli uomini dotati di maggiore qualità, solo così può mettere in difficoltà gli avversari. Il mercato azzurro? A Mazzarri piace giocare con una rosa ristretta, ma questo non significa che non si sarebbe potuto fare di più. Escluso Cavani, non sono arrivati giocatori di grande qualità. Cribari, Yebda e Sosa non sono certamente all’altezza di coloro che avrebbero dovuto sostituire ovvero Rinaudo, Cigarini e Bogliacino. Io avrei tenuto anche Denis. Il Napoli è una squadra troppo leggera? Il calcio moderno richiede fisico e tecnica. Non a caso il Napoli perde tutti i rimbalzi a centrocampo e soffre sempre sui calci piazzati. Contro il Milan mancheranno i lanci lunghi di Cannavaro? Quella è sempre la classica mossa della disperazione. Casomai manca un regista, ma questo dipende da Mazzarri che preferisce giocare con due incontristi davanti alla difesa. Nelle ultime partite, piuttosto, sono mancate le ripartenze brucianti che hanno sempre caratterizzano il gioco del tecnico livornese. Mazzarri non riesce a leggere la partita a gara in corso? Qualsiasi squadra va in difficoltà, quando gli avversari si arroccano nella loro metà campo. Il problema, semmai, è rappresentato dal fatto che il Napoli ha poche alternative tattiche, considerando gli uomini in rosa. Un uomo come Almiron, ad esempio, avrebbe garantito un po’ di fosforo in mezzo al campo ”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©