Sport / Calcio

Commenta Stampa

La questione impianto sportivo

Maroni: "Stadio a Milano solo dopo l'Expo"

Ieri pomeriggio l'incontro con il patron dell'Inter Thohir

Roberto Maroni ha incontrato Erick Thohir
Roberto Maroni ha incontrato Erick Thohir
21/11/2013, 10:40

MILANO - Sulla questione stadio a Milano ci si è espressi chiaramente ieri sera alla serata per i 10 anni della Fondazione Milan.
In realtà un incontro era avvanuto già nel pomeriggio, quando Roberto Maroni ha incontrato Erick Thohir, neopresidente dell'Inter. Thohir era accompagnato dal presidente onorario dei neroazzurri Massimo Moratti. "E' stato un incontro molto cordiale e positivo - ha commentato il milanista Maroni - in cui abbiamo avuto anche il tempo di fare qualche battuta, visto che a Milano ci sono due squadre di calcio". Molti gli argomenti affrontati, fra i quali "anche la nostra volontà di realizzare un importante impianto sportivo sull'area Expo una volta finita l'Esposizione universale. Thohir si è detto interessato. Non ha detto sì, ma nemmeno no - ha spiegato Maroni - e questa era la cosa importante. Del resto, le strutture si inizieranno a costruire solo nella fase dopo-Expo, nel 2016, ma è confortante sapere che questa è una prospettiva che l'Inter non esclude. Si tratta di una manifestazione di interesse che ho apprezzato e che valuteremo nei prossimi mesi". Gli fa eco Adriano Gallliani, amministratore delegato del Milan, che si esprime così sull'ipotesi che la società rossonera e l'Inter puntino alla stessa area per l'eventuale realizzazione di nuovi stadi. ''L'area sarà disponibile solo dopo l'Expo, quindi ci sarà tempo per i ragionamenti".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©