Sport / Calcio

Commenta Stampa

Il Ministro dell'Interno presenta le nuove disposizioni

Maroni:"Gli stadi luoghi di festa, toglieremo le recinzioni"


Maroni:'Gli stadi luoghi di festa, toglieremo le recinzioni'
21/06/2011, 11:06

Mondo del calcio e ministero dell'Interno siglano un protocollo d'intesa sulla tessera per il tifoso che prevede nuove disposizioni per gli acquisti dei biglietti per il settore ospiti. L'intesa e' stata siglata stamane al Viminale dal ministero dell'interno, Roberto Maroni e dai vertici del Coni e del calcio alla presenza del vicepresidente del Coni, Luca Pancalli, del presidente della Figc, Giancarlo Abete, del presidente della Lega di serie A, Maurizio Beretta, del presidente della Lega serie B, Andrea Abodi e del presidente della Lega Pro, Mario Macalli. Il protocollo siglato oggi in pratica trasforma la tessera del tifoso ''da strumento di polizia a strumento di partecipazione dei tifosi'', e' stato spiegato nel corso di una conferenza stampa. Tra le novita' previste quella che i biglietti per i posti destinati ai sostenitori della squadra ospite potranno essere acquistati solo dai possessori della tessera e non potranno essere venduti a chi e' residente nella regione che ''origina'' la trasferta; nel caso di squadre della stessa regione, ai residenti nella provincia da cui proviene la squadra ospite (ad esempio per la gara Napoli-Roma non potranno acquistare biglietti per il 'San Paolo' coloro i quali risiedano nella Regione Lazio e siano privi di tessera del tifoso). Tra le altre novita' anche quella che riguarda le societa'. In casi particolari, infatti, se le societa' sono nelle condizioni di riservare posti dello stadio a tifosi ospiti privi di tessera del tifoso, dovranno farne richiesta all'Osservatorio nazionale sulle manifestazioni sportive istituito presso il Viminale per la vendita dei biglietti per un settore diverso. Altri punti del protocollo l'impegno per riqualificare i settori ospiti in termini di accoglienza e comfort e il fatto che senza tessera del tifoso non sara' possibile acquistare nessun tipo di abbonamento neanche quelli per determinati pacchetti di gare.  Soddisfatto il Ministro dell’Interno Roberto Maroni. ''Nonostante le contestazioni iniziali – ha dichiarato Maroni- il programma tessera del tifoso continua con ottimi risultati: non c'e' stato calo di presenze negli stadi, sono avvenuti meno incidenti e c'e' stato meno bagarinaggio''. 'Se si continua cosi' - ha auspicato Maroni - raggiungeremo presto l'obbiettivo di togliere gabbie e reti dagli stadi come avviene in alcuni paesi europei: siamo sulla buona strada. Entro la fine del prossimo campionato, vogliamo togliere tutte le gabbie di protezione e le reti di recinzione per impedire le invasioni di campo. Questa misura vuole essere un segnale -spiega Maroni- che arriva dopo i buoni risultati ottenuti la scorsa stagione calcistica con la tessera del tifoso. Gli stadi devono essere solo un luogo di festa e non un posto dove prendersi a botte.Vogliamo venire incontro alle tifoserie vere, quelle che vanno allo stadio per tifare per la propria squadra e non per rompere la testa ai tifosi avversari".

Commenta Stampa
di Massimo La Porta
Riproduzione riservata ©