Sport / Calcio

Commenta Stampa

La dirigenza bianconera sceglie il profilo basso

Marotta e Del Neri pessimisti:"La Juve non è da scudetto"


Marotta e Del Neri pessimisti:'La Juve non è da scudetto'
13/09/2010, 17:09

La Juventus sceglie ufficialmente il basso profilo. Dopo l’inizio di campionato opaco, la dirigenza bianconera esce allo scoperto e ammette le difficoltà da affrontare in un campionato difficile.
Immediatamente dopo il pareggio casalingo contro la Sampdoria, che ha fatto seguito alla sconfitta nella prima giornata contro il Bari, l’allenatore Luigi Del Neri ha spento i sogni di gloria dei tifosi bianconeri. “La Juve non è da scudetto – ha affermato il nuovo allenatore- noi dobbiamo solo pensare a lavorare”. Dopo poche ore, ecco le parole del Direttore Generale Marotta. “La Juventus deve sempre scendere in campo per centrare l'obiettivo massimo, bisogna però  essere realisti e rispettosi nei confronti dei tifosi. Quest'anno abbiamo attuato una politica di grande rinnovamento, non una rivoluzione. Ieri, ad esempio, c'era in campo una squadra composta per 6/11mi da giocatori nuovi.
Questo per la Juve sarà un anno difficile. La mancata partecipazione alla Champions ha tagliato i ricavi, quindi bisogna saper coniugare le esigenze sportive con quelle di bilancio. È evidente che non abbiamo potuto fare grandi esborsi economici, indispensabili per arrivare a certi campioni. Ciò non significa che la Juventus non ambisca a dare soddisfazioni ai propri tifosi".

Commenta Stampa
di Massimo La Porta
Riproduzione riservata ©