Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Marzo mese nero per Allegri


Marzo mese nero per Allegri
21/03/2011, 11:03

Nesta che sbadiglia, Cassano che se la ride di gusto: fotografie inquietanti del riscaldamento pre-partita del Milan a Palermo. Ieri, dopo la sconfitta sul campo al Barbera, per i rossoneri è arrivata un"altra mazzata: la vittoria dell'Inter. Ora c'è da preoccuparsi sul serio per lo scudetto, il vantaggio adesso è di soli 2 punti.

Un primato che pareva blindato è in discussione. E con lui anche Massimiliano Allegri e un Milan diventato improvvisamente brutto. Un marzo nero, con una sola vittoria (a Torino contro la Juve, grazie anche a Buffon). Poi solo pareggi (contro Tottenham e Bari) e sconfitte (a Palermo). Fuori dall'Europa e con l'Inter pronta al sorpasso per colpa di un attacco che non funziona da 4 partite di fila.

La miseria di una rete con Cassano (al Bari ultimo in classifica). Gli attaccanti hanno clamorosamente fallito, contro il Palermo che aveva incassato 15 reti nelle ultime 5 gare. Cassano ha tirato due volte e male, Pato nemmeno quelle, l'unico a provarci è stato Robinho, ma è entrato in partita troppo tardi.

E visto che Ibra non ci sarà  nemmeno contro l'Inter, il terrore di risvegliarsi secondi dopo il derby è concreto. Per almeno due motivi: mancanza di idee e soprattutto di gioco. «Il timore c'è sempre perchè l'aver fatto un punto nelle ultime due partite ti fa capire che le preoccupazioni ci sono - ammette Gattuso - .

Abbiamo preso due gol ingenui nelle ultime due partite. Bisogna essere più spietati, più concreti e ci vuole anche un po" di fortuna. Non basta quello che stiamo facendo, ci sono delle colpe nostre, lo scudetto un po" l'abbiamo buttato, l'abbiamo rimesso di nuovo in gioco e speriamo di riportarlo di nuovo dalla nostra parte.  

Fonte: Leggo .

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©