Sport / Vari

Commenta Stampa

Maserati insieme a Soldini per battere i record atlantici


Maserati insieme a Soldini per battere i record atlantici
09/10/2011, 16:10

Il Presidente di FIAT John Elkann e il Presidente dello Yacht Club Italiano Carlo Croce presentano oggi la nuova ambiziosa sfida contro il tempo di Giovanni Soldini e Maserati. Tre importanti record in Nord Atlantico che Soldini e un equipaggio di nove persone cercheranno di conquistare nel 2012 a bordo del Maserati: Cadice-San Salvador (Bahamas); Miami-New York; New York-Cape Lizard (UK). Tutti percorsi oceanici monitorati dal World Sailing Speed Record Council, l'organismo internazionale che certifica i migliori tempi di percorrenza sulle rotte storiche dei clipper.

La sfida è supportata da Maserati, partner principale che dà il nome alla barca, dalla banca svizzera BSI (Gruppo Generali) e dalle stesse Generali in qualità di co-sponsor. Su Maserati sventola il guidone dello Yacht Club Italiano, il più antico club velico del Mediterraneo, fondato a Genova nel 1879. Fornitori ufficiali della sfida sono Vodafone Italia; Boero Bartolomeo S.p.A; Bulgari, Official Time Keeper.

"Lo Yacht Club Italiano è felice di essere a fianco di Giovanni Soldini e di Maserati in questa importante sfida – ha dichiarato Carlo Croce, Presidente dello Yacht Club Italiano. Abbiamo voluto mantenere viva un'iniziativa che ci portasse verso la prossima Volvo Ocean Race, puntando su un calendario di record molto interessante."

“Maserati dà il proprio nome ad una imbarcazione che è sublimazione della tecnologia nautica e con cui Soldini e il suo equipaggio cercheranno di battere importanti record oceanici,” ha affermato Harald Wester, amministratore delegato di Maserati Spa. “Giovanni Soldini su Maserati e con Maserati ad esprimere dunque la totale simbiosi di valori – passione, emozione, velocità, adrenalina, innovazione e al tempo stesso artigianalità, italianità - tra la Casa del Tridente e il grande navigatore italiano in una serie di sfide oceaniche di portata mondiale.”

"Siamo lieti di sostenere, insieme a Maserati, Giovanni Soldini e il suo equipaggio per la grande valenza sportiva della loro impresa" dichiara Alfredo Gysi, CEO di BSI SA, la banca specializzata nel private wealth management del Gruppo Generali. "Affrontare una tale sfida richiede grandi competenze tecniche, spirito di team e aspirazione all'eccellenza, tutti valori nei quali il nostro Gruppo si rispecchia pienamente."

"Sono felice perché due grandi aziende hanno deciso di avvicinarsi al mondo della vela oceanica sostenendo una importante impresa italiana", ha dichiarato Giovanni Soldini, due giri del mondo e oltre 30 traversate atlantiche all'attivo: "Potremmo essere la prima barca italiana a compiere il tempo di riferimento su una rotta ufficiale del WSSRC. La conquista del record del Nord Atlantico è da sempre uno dei sogni della mia vita".


MASERATI
Con l’imbarcazione Maserati, la Casa del Tridente è partner di Giovanni Soldini in questa ambiziosa sfida. Del resto il confronto con il tempo, le emozioni date dalla velocità, l’adrenalina che viene dalle competizioni sono elementi che hanno segnato in maniera indelebile i quasi cento anni di storia della Maserati: dal primo record di velocità su strada stabilito da Bakunin Borzacchini nel 1929, alle vittorie di Indianapolis nel 1939 e 1940, dai due titoli mondiali di F1 conquistati da Juan Manuel Fangio nel 1954 e nel 1957 al titolo mondiale FIA GT1 vinto nel 2010 dalla Maserati MC12.

Ma la Maserati, azienda che ha fatto dell’innovazione uno dei propri cavalli di battaglia, non è nuova neppure alle imprese e ai record sull’acqua. Già negli anni Trenta del Novecento i fratelli Maserati sperimentarono in mare due motori sedici cilindri accoppiati e nel 1955 un propulsore Maserati conquistò cinque titoli mondiali di velocità sull’acqua. Successivamente, per dodici anni consecutivi dal 1958 al 1969 motori Maserati ad otto cilindri hanno conquistato 19 titoli mondiali, 4 europei e 10 italiani in varie categorie entrobordo. L’impegno

di oggi di Maserati con Giovanni Soldini rappresenta dunque una sorta di ritorno al futuro per la Casa del Tridente.

Con il sostegno e la partecipazione a questo importante progetto sportivo e tecnologico italiano, Maserati conferma il proprio ruolo di ambasciatore nel mondo di quella eccellenza italiana che il nostro Paese sa esprimere. Eccellenza Maserati declinata ogni giorno con passione in 65 paesi al mondo attraverso prodotti di qualità e successo come Quattroporte, GranTurismo e GranCabrio, vetture le cui prestazioni rispecchiano su strada quelle espresse da Giovanni Soldini e da Maserati su acqua.


BSI
Fondata a Lugano (Svizzera) nel 1873, BSI SA è una delle più antiche banche in Svizzera ed è specializzata nel private wealth management. Dal 1998 è interamente controllata dal Gruppo Generali, una delle maggiori realtà assicurative e finanziarie internazionali. BSI pone la massima attenzione nello stabilire e nel mantenere relazioni durevoli e continue con i clienti, offrendo allo stesso tempo una gestione globale con prodotti efficaci e di alto livello. È presente sui principali mercati finanziari internazionali in Europa, America Latina, Medio Oriente e Asia.


GENERALI
Il Gruppo Generali è uno tra i maggiori assicuratori europei, primo nel segmento vita in Europa, con una raccolta premi complessiva di oltre € 73 miliardi nel 2010. E’ inoltre tra i principali asset manager mondiali con oltre € 400 miliardi di masse gestite ed una realtà unica nel settore del real estate. Con 85.000 collaboratori nel mondo al servizio di 70 milioni di clienti in oltre 60 Paesi, il Gruppo occupa una posizione di leadership nei Paesi dell’Europa Occidentale ed una presenza sempre più significativa nei mercati dell’Europa orientale ed in quelli asiatici.

Maserati
È il VOR 70 che ha partecipato al giro del mondo in equipaggio 2008-2009. Uno scafo super tecnologico di oltre 20 metri che può candidarsi a diventare il monoscafo più veloce del mondo grazie all'albero in carbonio di oltre 30 metri, alla chiglia basculante, ai serbatoi di zavorra mobili (water ballast), alle derive di prua mobili (canard), alle linee d’acqua tiratissime e alle strutture in materiali compositi.

Spiega Soldini: “Dopo tre mesi di cantiere Maserati è una barca il 10% più leggera e più potente, con maggiore capacità di raddrizzamento. Abbiamo lavorato per ottenere un assetto più poppiero rendendo così Maserati particolarmente adatta alle andature più veloci”.


I record
Il programma di record presenta date indicative, dato che per stabilire il time reference bisogna partire con condizioni meteorologiche ideali decise all'ultimo momento da un team di meteorologi. Se le condizioni saranno favorevoli, Giovanni Soldini e Maserati tenteranno di battere anche il record di distanza percorsa dai monoscafi nelle 24 ore.

Gennaio 2012: Cadice-San Salvador (Bahamas) – 3884 miglia (nessun time reference da battere; record assoluto Franck Cammas, trimarano Groupama, maggio 2007).

Marzo 2012: Miami-New York – 947 miglia (nessun time reference da battere; record assoluto Franck Cammas, trimarano Groupama, giugno 2007).

Aprile 2012: New York-Cape Lizard (UK) – 2925 miglia (record da battere 6 giorni, 17 ore, 52 minuti, 39 secondi stabiliti da Robert Miller, su monoscafo Mary Cha IV, ottobre 2003; 18,5 nodi di media).

Il programma prevede la messa in acqua di Maserati a novembre 2011. Novembre e dicembre 2011 saranno dedicati alla messa a punto della barca e alla selezione e agli allenamenti dell'equipaggio.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©
LE ALTRE FOTO.