Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Massimo Caputi:Contento del ritorno di Santacroce


Massimo Caputi:Contento del ritorno di Santacroce
16/09/2010, 15:09

Napoli affronta la prova di maturità. Si torna in Europa dalla porta principale. San Paolo in festa per la prima contro l’Utrecht e guai a snobbare l’Europa League: “Il match di questa sera è un’opportunità per tastare i nuovi e farli vedere al pubblico – sottolinea il giornalista Massimo Caputi ai microfoni dell’Arena Azzurra, su Radio Quinta Rete - E’ ovvio che anche in questa logica va intesa l’Europa League: avendo una rosa più ampia e competitiva, gestire le forze è fondamentale. Io mi auguro che il Napoli non faccia come altre squadre che negli anni passati affrontavano i match con le riserve. Bisogna fare il meglio, perchè solo essendo competitivi in campionato e in Europa ci si abitua alle grandi partite.
Il Napoli deve fare la partita, credo che gli azzurri, spinti dal pubblico e dalla voglia di crescere anno dopo anno, debbano giocare un match di personalità. Con l’attenzione e la maturità di non concedere troppo agli avversari. In Europa le squadre sono molto attrezzate e ben messe in campo, quindi fare la partita ma con la dovuta attenzione. Turnover? Io sono contento di vedere in campo Santacroce, credo sia un giocatore di qualità che ha caratteristiche che servono a questo Napoli, ma che, per infortuni e altre vicende, ha giocato poco. E’ un giocatore di prospettiva. Sono curioso anche di vedere Yebda che per caratteristiche può dare peso al centrocampo azzurro. Il Napoli deve essere camaleontico e poco prevedibile per gli avversari e, quindi, far girare i giocatori e quest’anno ha più possibilità. Napoli e Liverpool nette favorite per il girone? Indubbiamente, almeno sul piano teorico si. Oggi conosceremo la consistenza della squadra olandese. Abbiamo visto il Twente contro l’Inter…Il calcio olandese ha una cultura sul piano tattico anche se non sempre ha nomi di spicco. Utrecht e Steaua sono un passo indietro rispetto al Napoli, ma non bisogna snobbare nessuno. La crescita di una squadra è proprio in questi percorsi, sono molto curioso di vedere il Napoli. E’ un anno importante”.
Questa sera ci sono anche Palermo, Juventus e Sampdoria : “Credo che tutte siano favorite e in grado di avere la meglio. Per loro, però, vale lo stesso discorso del Napoli: devono dimostrare i passi in avanti che o si sono visti poco o non si sono ancora visti in campionato. L’Europa League è importante e attraverso queste partite noi otteniamo quel punteggio utile per avere più squadre in Europa”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©