Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

LA JUVE VIENE AL S. PAOLO

Matri: "Vogliamo confermarci contro il Napoli"


Matri: 'Vogliamo confermarci contro il Napoli'
31/10/2011, 13:10

Gol in campo e fuori. Alessandro Matri, dopo il successo di sabato sera a San Siro contro l'Inter, stamani era all'ospedale San Raffaele di Milano per entrare nel registro italiano dei donatori di midollo osseo. «Mio nonno è morto di leucemia, un motivo in più per aiutare le persone" ha detto il bomber bianconero prima di parlare di calcio. “Le sensazioni due giorni dopo la vittoria contro l'Inter sono positive. Al di là del successo, la nostra è stata una prestazione ottima. Abbiamo disputato una bella gara e siamo fiduciosi in vista del futuro. Ora però dobbiamo dimenticare il match di sabato e concentrarsi sul Napoli, lavorando sulle cose fatte meno bene e confermando quelle buone. Non giocare in Europa come il Napoli può essere un vantaggio, ma noi speravamo di farla la Champions e di avere lo stesso... problema. Giocare in Europa dà stimoli, forse in più”.
BRAVO CONTE – Matri ha poi lodato il tecnico ex Siena: «E' bravo a tirare fuori il massimo da tutti, in tutti i tipi di partita, che si tratti di uno scontro diretto o di una gara sulla carta più semplice”. Capitolo classifica, con la Juventus reduce da 2 settimi posti consecutivi: «E' giusto continuare a parlare degli ultimi 2 settimi posti perché non bisogna dimenticare le passate 2 stagioni negative. Dobbiamo cercare di migliorare questi piazzamenti. Juventus più sicura rispetto al passato? E' vero un po' di sicurezza mancava, ma aiuta molto anche il morale. Siamo imbattuti e le vittorie aiutano a guardare avanti. La mia posizione nel tridente e nel 4-2-4? Mi sto trovando bene, ma lavoriamo su più moduli”. Finale sullo scudetto: «Il Milan è favorito per lo scudetto, è la squadra campione d'Italia, ha grossi campioni in rosa e per forza è la formazione da battere. Io la vedo come Galliani: chi subisce meno gol fa più punti però segnare molto serve per vincere, quindi ci vogliono un mix di vari aspetti per raggiungere le vittorie”.
FONTE: CORRIEREDELLOSPORT.IT

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©