Sport / Calcio

Commenta Stampa

Domani c'è Roma-Inter

Mazzarri: "All'andata sconfitta meritata"


Walter Mazzarri
Walter Mazzarri
28/02/2014, 19:41

MILANO - La partita è di quelle difficili, ma l'Inter ha l'obbligo di provare a prendersi la rivincita. Dopo l'umiliante 0-3 dell'andata a San Siro, Roma-Inter torna a essere una partita di cartello che ha un significato particolare per entrambe le squadre. Mazzarri recupera Hernanes (il quale probabilmente partirà dalla panchina), scommette su Icardi al fianco di Palacio e non sono escluse sorprese a centrocampo. Con ogni probabilità resta fuori Cambiasso, come il capitano Zanetti. Potrebbe scoccare l'ora di Kovacic dal primo minuto al posto di un sempre più deludente Kuzmanovic. "Le squadre come la Roma - spiega il tecnico toscano - hanno un atteggiamento diverso. Il calcio è spettacolo, ma è difficile vedere belle partite finchè non si sbloccano. Con la Roma sarà una sfida con una avversaria che vuole fare la partita se noi glielo concediamo. Garcia ha dimostrato di essere molto bravo, poi brava la Roma nel fare una campagna acquisti diversa dagli ultimi due anni, fatta di scelte importanti". L'Inter affronta la Roma con la rabbia giusta, dopo aver perso un pò troppi punti per strada: "Ripercorrendo le partite, vedo quanto si subisce o si mette in difficoltà l'avversario. Se ci fosse stata qualche disattenzione in meno e cattiveria in più, avremmo sicuramente guadagnato di più. Abbiamo perso qualche punto in maniera non fortunata, e questo è un rammarico ma ce ne sono ancora 39. Spero però che le situazioni cambino anche a nostro favore. Noi, però, dobbiamo essere più cinici in avanti e distrarci meno". Mazzarri ha una gran voglia di girare pagina, di dimenticarsi anche degli arbitri, di vendicarsi del severo risultato contro i giallorossi a San Siro. ''Quando si fanno campionati di vertice occorre equilibrio e Garcia è stato bravo a darlo. Quella dell'andata fu una gara particolare, perdemmo 0-3 e meritammo di perdere; ora, se facciamo le cose al meglio possiamo fare un'ottima gara. Poi il calcio può sempre smentire, serve prudenza nel valutare. La squadra di Firenze potrebbe far bene contro la Roma". L'Inter spera nel risultato, vuole ritrovare se stessa e confrontarsi alla pari con una Roma che è la rivelazione del campionato. Mazzarri sa che deve presentarsi all'appuntamento con Thohir forte dei risultati e soprattutto di prestazioni convincenti. Il toscano, sul futuro vertice presidenziale, risponde sereno: ''Rientra nel rapporto proprietà-staff. Mi sembra sia tutto nella norma. Comunque, è meglio che parli il presidente che è la voce più autorevole. Io sono d'accordo, poi ci sono tante cose che ci siamo detti ma rientrano nella sfera privata ma non voglio parlare del futuro, queste gare serviranno per capire le scelte da fare, chi riconfermare. Nel calcio non si può programmare in anticipo". 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©