Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

INTERVERRA' COL MISURINO

"Mazzarri applica il turn-over, ma con cautela"


'Mazzarri applica il turn-over, ma con cautela'
25/11/2011, 11:11

Cambi sì, ma con cautela. Mazzarri sulla formazione anti-Atalanta interverrà con il misurino. Cambi mirati che il tecnico effettuerà per evitare un calo della squadra nella partita successiva contro la Juve, cambi che altrimenti difficilmente farebbe vista l'ottima prestazione contro il City e il morale altissimo di chi è sceso in campo e ha firmato l'impresa contro gli inglesi. Due gli inserimenti certi dal primo minuto a Bergamo, entrambi a centrocampo: Dzemaili e Zuniga. Uno quasi certo in difesa, Fernandez. Un altro molto probabile in attacco: Pandev.
Mazzarri sta pensando a quattro inserimenti e oggi prenderà la decisione definitiva dopo l'allenamento di rifinitura. In difesa, quindi, può trovare spazio dal primo minuto l'argentino Fernandez. Prenderà il posto di uno tra Campagnaro e Aronica, il candidato ad uscire sembra il palermitano con lo spostamento dell'argentino sulla sinistra. Ma potrebbe anche avvenire il cambio ruolo per ruolo, cioè Fernandez al posto di Campagnaro. Il tecnico con l'inserimento di Fernandez dall'inizio eviterebbe ai tre difensori titolari di giocare tutte le quattro partite ravvicinate visto che contro la Juve comunque si affiderà alla linea a tre tipo con Campagnaro, Cannavaro e Aronica. A centrocampo turno di riposo a Inler, una scelta già annunciata tenendo presente la rotazione prevista per i due centrali, decisione che ha preso ancora più sostanza dopo l'inforunio rimediato dallo svizzero con il City. Al suo posto Dzemaili che comporrà la coppia di mediani con Gargano. Sulla fascia spazio a Zuniga, fermo sia contro la Lazio (rientrò dalla Colombia il giorno prima della partita) che contro il Manchester City (era squalificato). Il colombiano sarà così confermato dal primo minuto anche contro la Juventus. Un turno di riposo contro l'Atalanta toccherà quasi certamente a Maggio, presente nelle due sfide precedenti e sicuro titolare contro i bianconeri di Conte. Dossena protagonista con il City sarebbe riproposto tra i titolari per poi rifiatare con la Juve.
Il dubbio maggiore è in attacco. Difficile togliere in questo momento uno tra Hamsik, Cavani e Lavezzi, difficile andare a toccare il tridente delle meraviglie con il morale a mille. Mazzarri ci penserà fino all'ultimo anche se Pandev sembra avere una chance molto concreta di poter giocare dal primo minuto. A quel punto uscirebbe il Pocho, anche perché diffidato e a rischio squalifica per il match contro la Juve. L'idea potrebbe essere una staffetta, il macedone dal primo minuto e poi il Pocho nella parte finale della gara. Un'ipotesi da considerare molto probabile ma non ancora certa. Certo di un posto da titolare Hamsik, stesso discorso per Cavani, difficile da mettere fuori dopo la doppietta contro il City anche se sempre presente dal primo minuto eccezion fatta per Verona contro il Chievo dove partì dalla panchina. Tutti e due saranno poi in campo contro la Juve: il Matador potrebbe uscire nella gara casalinga con il Lecce o più avanti ancora a Novara se contro i salentini dovesse fermarsi Hamisk.
FONTE: IL MATTINO

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©