Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Cannavaro applaude se stesso e tutti i suoi compagni

Mazzarri: "Cigarini può diventare un grande giocatore"


Mazzarri: 'Cigarini può diventare un grande giocatore'
31/01/2010, 01:01

NAPOLI - Il Napoli raggiunge quota 15 risultati utili consecutuvi, quasi battuti i record di tutti i tempi azzurri e la classifica continua a sorridere. Questa sera si è vista una squadra grintosa e capace che, però, ha peccato in fase realizzativa. Spesso in questi casi si dice che è mancato solo il gol, ed effettivamente questa frase sembra rispecchiare ciò che è accaduto. Ne è convinto anche mister Mazzarri nel post-partita. Il tecnico è soddisfatto di quanto fatto dai suoi "più di così non si potreva fare" commenta e sottolinea come "da ora tutti sanno che venire a giocare a Napoli non sarà facile per nessuno". Nella gara con i cugini genoani il pareggio sta un pò stretto ai padroni di casa, anche se lo 0-0 con la squadra di Gasperini è un punto da tenersi stretto in vista della corsa all'Europa. "Un pò di scelte discutibili dell'arbitro - evidenzia Mazzarri - i ragazzi hanno dato tutto, la palla proprio non voleva entrare". Un plauso in particolare a due giocatori protagonisti della serata: Cannavaro e Cigarini.
"Paolo si merita questo momento, in alcune uscite sembrava Baresi. Sono contento anche del fatto che quando ha recuperato palloni importanti c'è stata l'ovazione del pubblico dimostrando come il rapporto sia saldo. Cigarini? Se gioca così non posso dirgli nulla. Combattivo, grintoso e con ottima tecnica. Può diventare un grande giocatore".
Nessuna battuta sulla questione Cassano, oramai ad un passo dalla Fiorentina.
"Una nota negativa c'è - dichiara il tecnico - nel finale abbiamo rischiato qualcosina". In ogni caso questo è un Napoli che non prende gol da sei partite, che resta imbattuto in campionato e che tiene ben saldo quel quarto posto in classifica.
Arriva ai microfoni della mixed-zone anche il capitano dei campani Paolo Cannavaro. Il difensore è stato autore di una prestazione eccellente e gli è macato solo il golo. "Sono contento a livello personale, ringrazio anche i miei compagni perchè non è giusto fare solo un nome, anche se i complimenti fanno sempre bene. Questo pareggio ci sta stretto ma ce lo teniamo perchè sono punti importanti che si potrebbero rivelare molto utili ad aprile". Notte indimenticabile per il capitano azzurro che poteva mettere la cigliegina sulla torta con il gol "peccato per quella traversa".
E' passato a salutare i giornalisti anche il presidente De Laurentiis che non è parso particolarmente soddisfatto dell'operato arbitrale.

Commenta Stampa
di Francesca Fortunato
Riproduzione riservata ©