Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

PARLA IL MISTER

Mazzarri: "E' la partita più importante dell'anno"


Mazzarri: 'E' la partita più importante dell'anno'
27/03/2010, 14:03

Walter Mazzarri ha tenuto la consueta conferenza stampa, affrontando vari argomenti, elogiando Zuniga e cercando di rimanere con i piedi per terra:"E' mia consuetudine utilizzare la tattica giusta per contrapporsi efficacemente all'avversario: ad esempio ho messo Zuniga giovedì per contrastare Camoranesi e il mio giocatore ha dimostrato di essere concentrato per 90 minuti. Ho avuto delle risposte importanti, sta giocando bene anche a sinistra. Faccio i complimenti anche ai miei collaboratori, avete visto come ha crossato col piede sinistro. 
Dobbiamo tenere a freno l'euforia, abbiamo avuto due giorni per preparare questa partita, se domani non dovesse andare come speriamo, tutti ci starebbero di nuovo a criticare, dimenticandosi di giovedì. Domani abbiamo la partita più importante dell'anno, il Catania nel girone di ritorno è la terza forza del campionato. E' una squadra organizzata, grintosa, ben messa in campo e hanno dei valori importanti. Inoltre stimo molto il loro allenatore perchè è una persona schietta.
La partita più negativa della mia gestione è stata proprio quella di Catania, dopo la grande vittoria di Torino. Si vedrà se avremo recuperato tutte le energie psico-fisiche. E' come vi dicevo, una partita insidiosa, loro hanno un gioco collaudato, sarà una tappa fondamentale. E' la partita più a rischio dell'anno, ne sono convinto. Non ho mai dichiarato obiettivi, ma siamo lì e ci sono tanti punti in palio, voglio arrivare più in alto possibile. Domani dobbiamo dimostrare di essere una grande squadra. Sto parlando con tutti i giocatori che hanno vinto contro la Juve, domattina possono bussare alla mia porta e dirmi che non si sentono come giovedì, è una prova di maturità. Vedrete quale formazione schiererò domani, come sempre secondo i miei criteri sarà la formazione migliore. Giovedì abbiamo avuto un salto di qualità evidente nella finalizzazione e in difesa siamo stati quasi perfetti. Dobbiamo stare attenti a non prendere goal sui calci piazzati. Lavezzi? Sta recuperando la forma migliore, deve giocare anche quando non è al topo per tornare in forma il prima possibile. Quagliarella e Hamsik? Lo slovacco è sempre stato utile, anche nelle serate no, giovedì l'ho visto bene e si è sbloccato dopo il goal segnato. Quagliarella sta tornando alla migliore forma possibile. Grava? Anche lui sta recuperando, contro il Milan giocò meglio nel primo tempo, soffrendo nella ripresa, contro la Juventus ha disputato 90 minuti esemplari". 

Commenta Stampa
di Roberto Russo
Riproduzione riservata ©