Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Grande prova della squadra contro gli Abruzzesi

Mazzarri ha trovato la quadratura del cerchio


.

Mazzarri ha trovato la quadratura del cerchio
29/04/2013, 12:02

A quattro giornate dalla fine del campionato, il Napoli mette una seria ipoteca sul secondo posto vincendo di forza a Pescara per 3-0. Gli azzurri, orfani di Cavani e di Behrami, squalificati, riescono ad avere la meglio sugli abruzzesi allenati da Bucchi, sfatando il mito di un Napoli dipendente esclusivamente dai goal del Matador. A segnare infatti sono stati due centrocampisti, Inler al 46’ e Dzemaili all’81’, inframmezzati dalla rete di un Pandev che viaggia alla media di quasi un goal a partita e che non sembra avere intenzione di fermarsi. Pescara quasi non pervenuto seppur nel primo tempo abbia opposto una certa resistenza agli attacchi azzurri, bloccandoli sullo 0-0. Napoli che parte a rilento ma quando ingrana la marcia vincente, non ce n’è per nessuno. Il Milan resta a -7, inseguito a ruota dalla Fiorentina, mentre alla Juventus, grazie alla vittoria sofferta nel derby contro il Torino, manca solo un punto per avere la certezza matematica di aver vinto il suo secondo scudetto consecutivo. Ora agli azzurri spettano giorni di assoluto riposo per poi riprendere gli allenamenti martedì in vista dell’importantissima sfida con l’Inter al San Paolo. Sarà determinante ottenere una vittoria per avvicinarsi sempre più al palcoscenico internazionale della Champions League. Poco importa che si giochi con o senza Cavani: Mazzarri ha saputo dare a questa squadra un’impronta vincente, cinica concreta anche, o persino di più, quando manca il proprio giocatore più rappresentativo. E allora torna a segnare il leone azzurro, Inler dopo un periodo di appannamento, Dzemaili vuole sfidare il Matador nella classifica dei bomber e Pandev torna ad essere determinante. Il tecnico toscano ha trovato finalmente la quadratura del cerchio.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©