Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Il tecnico spera di godersi a maggio lo stesso entusiasmo

Mazzarri: "Non faccio miracoli, ma continuiamo così


Mazzarri: 'Non faccio miracoli, ma continuiamo così
03/11/2009, 14:11

NAPOLI - Il Napoli di Mazzarri vince a Firenze, pareggia in extremis con il Milan in una notte magica al San Paolo e trafigge la Juventus a Torino. Ora l’importante sarà non calare di tensione e dare il massimo perchè, come ha sottolineato il tecnico azzurro quest’oggi in conferenza stampa, ora tutti gli avversari daranno tutto per battere i partenopei.
In città c’è entusiasmo e l’allenatore vuole tenere i piedi saldi a terra.
Cosa hai detto ai ragazzi? :"Da ora in poi siamo in una posizione in cui tutte le altre squadre ci affronteranno attingendo a tutte le potenzialità per batterci. Da ora inizia il difficile”.
Pensa al Catania, il mister, che vuole un risultato positivo e una prestazione come si quelle viste in queste settimane: ”Il Catania che ha bisogno di punti. Se non staremo attenti e useremo tutte le nostre capacità facendo una partita super rischiamo la delusione. Da oggi dimentichiamo queste quattro partite, devono servire solo per migliorare".

Ancora caldo il tema Quagliarella che vuole riprendere la forma migliore: “Non lo vedo così male. Ha segnato col Bologna e non è passato tanto tempo. Certo non è al top. Ha avuto un giorno di riposo come altri perché tre partite in sette giorni stancano".

La grinta, il carattere e i risultati del Napoli non devono far dimenticare gli errori difensivi. Spesso la squadra è andata in svantaggio ed è stata costretta alla rimonta da ingenuità: "Domani correggiamo la partita di sabato. Abbiamo preso goal forse per mancanza di concentrazione, poi non abbiamo concesso nulla".

Se il Napoli va in Champions smette di fumare?: "Qualunque cosa, ma quella credo non riuscirci. Non voglio però sentire ancora quella parola".

Commenta Stampa
di Francesca Fortunato
Riproduzione riservata ©