Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Il mister vuole grinta e concentrazione

Mazzarri: "Pensare al Siena come se fosse la Juventus"


Mazzarri: 'Pensare al Siena come se fosse la Juventus'
16/02/2010, 16:02

NAPOLI - Dopo l’importante pareggio contro l’Inter, il Napoli si prepara alla prossima sfida, quella che lo vedrà di fronte al Siena. Una sfida da non sottovalutare anche perché arriva dopo una prestazione esaltante al San Paolo e si rischia un calo di tensione.
In settimana lavoro principalmente psicologico?: "Da oggi si lavora come se preparassimo la partita con la Juventus. Dobbiamo pensare che affrontiamo la Juve, sono bianconeri entrambi, e così dobbiamo ragionare altrimenti si rischiano brutte figure".
Chiaro e schietto il messaggio di mister Mazzarri oggi in conferenza stampa, niente distrazioni.
Complimenti alla difesa: "Io parlo di fase difensiva, non mi concentro esclusivamente sui singoli protagonisti. Hanno fatto molto bene, ma è anche perché a centrocampo hanno fatto filtro. Se non fosse stato per Udine staremmo parlando di 17 risultati utili consecutivi, non avremmo mai perso e ci sarebbe stato il record anche per la difesa inviolata".
Pochi gol all’attivo, Denis ha giocato bene ma ha sbagliato diverse palle gol: "Denis ha fatto bene, si smarca e sono molto contento di come sta giocando. È in momento no, quando colpisci cinque pali in due partite non si può dire niente. Anche Hamsik ha fatto un tiro bellissimo, ma la non è entrata".
Risponde alle provocazioni di Mourinho?: "Se non vengo attaccato non cerco mai il contraddittorio, solo che non voglio passare per fesso. Lavezzi? Ho parlato con il preparatore e mi ha detto che ieri si è allenato bene. Non voglio precipitare il rientro perchè ci è mancato tanto”.
Per l’Europa si prevede uno sprint finale, il Napoli reggerà? "La squadra può continuare così fino alla fine dell'anno. Di solito le mie squadre fanno male a febbraio, ma da marzo in poi giocano meglio. Credo di dare basi di gioco ben precise e più passa il tempo e più si assimila".
Mancherà Gargano, ci sarà Cigarini: "Cigarini ha capito esattamente cosa voglio da un centrocampista, è migliorato tantissimo e a Siena potrà fare bene, è candidato a giocare".
Tornando sulla Champions, tifa per le italiane, ma anche per Mourinho contro Ancelotti?:" Io tifo per le italiane e purtroppo Ancelotti allena il Chelsea".

Commenta Stampa
di Francesca Fortunato
Riproduzione riservata ©