Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

"Mazzarri, troppo comodo così"


'Mazzarri, troppo comodo così'
22/05/2011, 11:05

Incredibile Walter Mazzarri. Vi invito ad accostare le dichiarazioni di ieri pomeriggio, nella conferenza stampa prima di Juve-Napoli, a quelle di due o tre settimane fa. L'esatto contrario. Ieri ha aperto al Napoli, sviolinate ai tifosi, ha detto che se dipendesse da lui non ci sarebbero problemi. E accetterebbe di restare. "Se fosse per la gente, mi fermerei qui a vita", ha aggiunto Walterino faccia tosta.

Più di un mese fa aveva confessato. "La Juve? Non mi illudo". E poi. "Del mio futuro non parlo". E poi. "Sono abituato a confrontarmi a fine stagione, indipendentemente dal contratto". E poi. "Potrei lasciare il Napoli". Bene, proprio questo aspetto è da approfondire. E' passato da un "potrei lasciare il Napoli" a un "sono pronto a restare" o giù di lì. Secondo voi perché? Due soluzioni. La prima: De Laurentiis gli ha promesso i rinforzi, ha aperto la cassaforte, gli ha garantito che acquisterà Tevez, Gilardino e Montolivo… La seconda: dopo aver tentato in ogni modo di andarsene, ha memorizzato che non c'è trippa per gatti. E che De Laurentiis non è certo un allocco che va dietro ai suoi capricci: un anno fa gli ha allungato il contratto a cifre rispettabili, soprattutto se valutiamo l'ingaggio di allenatori non inferiori dal punto di vista tattico.

Ritengo Mazzarri un eccellente motivatore, in grado di ottenere il 101 per cento da qualsiasi interprete dell'organico. Fuori dal campo pensa solo a se stesso, sbatte la porta in faccia a chi meriterebbe rispetto. E ha il potere di aggiungere: "Ho affrontato gli stessi argomenti trattati da altri tecnici. Con la differenza che io sono stato massacrato mediaticamente, i miei colleghi no". C'è una differenza, sostanziale. I suoi colleghi non si sono offerti, né hanno giocato con le parole. L'esempio è calzante: Massimo Mezzaroma e Antonio Conte hanno gestito perfettamente la vicenda a Siena. Conte s'è guardato bene dal rilasciare interviste che mettessero in difficoltà la proprietà e la tifoseria. E quando ha chiesto di essere liberato per la Juve, Mezzaroma s'è esibito volentieri. Spendendo parole dolci nei riguardi dell'allenatore.

Non so come agirà De Laurentiis. Probabilmente lo terrà in sella al Napoli, ma aspettiamo la decisione definitiva. Intanto Mazzarri sappia che è troppo comodo mischiare le carte, pensando che nell'ultimo mese e mezzo nulla sia accaduto. Complimenti.
Alfredo Pedullà per DataSport.it

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©