Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

L'AMBIZIONE

Mazzarri/5: "Voglio far rivivere l'epoca Maradona"


Mazzarri/5: 'Voglio far rivivere l'epoca Maradona'
23/11/2010, 10:11

Si pone grandi obiettivi, Walter Mazzarri. Li rivela nell'intervista fiume rilasciata presso la redazione del Corriere dello Sport. Ecco quanto riportato da Pensieroazzurro.com: "Sarebbe il massimo riuscire a far rivivere l'epoca di Maradona, quei cinque anni magici. Addirittura l'anno scorso mi chiedevano di fermarmi perchè, dicevano, ho solo da perdere a restare a Napoli". Possibili esperienze all'estero? "Dopo Napoli vorrei allenare una squadra spagnola. Vado matto per il calcio spagnolo, mi piace il calcio giocato, gli applausi anche se perdi.  Un allenatore che apprezzo, in questo senso, è Delio Rossi. Riesce sempre a far giocare bene le proprie squadre e a produrre". Delio Rossi ora è Palermo, squadra dalla quale il Napoli ha comprato Cavani. Da chi fu suggerito el Matador a Mazzarri? "A me è sempre piaciuto, da quando ero alla Sampdoria. Con Bigon ne parlai già lo scorso gennaio, perchè voleva lasciare Palermo, poi lasciammo perdere. Poi, riparlandone col presidente quest'estate, nacque l'idea". Il rapporto con De Laurentiis? "C'è grande chiarezza. Quando mi contattò nel post-Donadoni mi disse: voglio conoscerla. E io risposi: voglio farmi conoscere". Cassano? "Non c'è spazio in attacco". C'è spazio anche per il sociale. Mazzarri sull'emergenza rifiuti: "E' un problema che va affrontato in maniera forte. Non si può accettare che una città bella come Napoli debba vivere in una situazione come questa. Servono fatti concreti". L'ultima considerazione sui tifosi partenopei: "Un pubblico che ha grande passione, ma quando comincia a fischiare i calciatori si paralizzano. Ricordo che Shalimov, quando facevo il secondo di Ulivieri, ai primi fischi era un uomo distrutto. Per questo sono prudente con le parole. Non vorrei trovarmi il titolo «Vinceremo lo scudetto»".

Commenta Stampa
di Davide Schiavon
Riproduzione riservata ©