Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Mazzarri:Gargano indispensabile, sbagliare è umano


Mazzarri:Gargano indispensabile, sbagliare è umano
05/03/2011, 15:03

Walter Mazzarri, allenatore del Napoli, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia di Napoli-Brescia.
Ecco quanto sottolineato da PensieroAzzurro.com:
SULLA FORMAZIONE ANTI-BRESCIA E SULLA GARA COL MILAN
“La formazione per domani? In linea di massima, confermo la squadra che ha giocato col Milan. Sono tutti giocatori d’esperienza e affidabili. A volte, però, può succedere che rendano al di sotto delle loro possibilità, come è successo a San Siro. Per una partita sottotono non si può buttare tutto a mare. L’ambiente vive sui risultati: una sconfitta per 3-0 viene considerata un disastro”.
SUL POSSIBILE INSERIMENTO DI MASCARA
“Mascara è arrivato per ultimo, ma si è messo subito al servizio della squadra. Potrei anche fare altre scelte, dipenderà anche da cosa farà il Brescia. Ho diverse soluzioni e una di queste prevede Mascara dall’inizio, ma potrebbe anche entrare a gara in corsa”.
SUL SOSTEGNO DEI TIFOSI
“Mi auguro che il San Paolo sia un fattore importante. Chiedo alla gente di darci una mano fino al 95’ perché I nostri giocatori vanno aiutati. Se proprio devono fischiare qualcuno, fischino me che faccio le scelte”.
SUL MOMENTO-NO DI GARGANO
“Dopo tutto, è umano anche lui e può sbagliare. Per me è indispensabile, se alla gente non va bene, ripeto, se la prendano pure con me. Si tratta di un giocatore funzionale al nostro gioco e poi lo apprezzo come uomo, perché pensa sempre alla squadra”.
SUL BRESCIA
“Abbiamo grande rispetto, il Brescia ha un buon organico. Ogni partita va presa con le molle, anche perché il divario tra grandi e piccole si è assottigliato”.
SULL’OPERATO ARBITRALE
“Ho avuto tempo di riflettere:  non voglio parlare più di questo argomento. Tanto, qualsiasi cosa io dica, anche in maniera costruttiva, può essere strumentalizzata”.
SULL’INTEGRAZIONE DI RUIZ
“Con il Villarreal ha fatto una grande partita, sarà utile quando deciderò di chiamarlo in causa”.
SULLE CONDIZIONI DI CAVANI E SUL SUO PARZIALE IMPIEGO CON IL VILLARREAL
“Se avesse giocato tutta la partita a Villarreal, forse, sarebbe stato ancora più in forma – afferma Mazzarri con tono polemico - Se l’ho fatto riposare quel giorno, è stato per una mia scelta. Con il senno di poi è tutto più facile. Forse, con lui in campo, il Napoli non avrebbe fatto quella bella partita al Madrigal. Siamo stati condannati solo dalla sfortuna e dall’imprecisione. Ma desso andiamo avanti”.
SULL’ASSENZA DI LAVEZZI
“Ha detto bene Cannavaro: possiamo vincere anche senza di lui. Ovviamente per me è importante, altrimenti non sarebbe un titolarissimo”.
SUGLI OBIETTIVI STAGIONALI DEL NAPOLI
“Per noi, la sconfitta col Milan non cambia nulla. Andiamo avanti una partita alla volta. Lo scudetto? La matematica non è un’opinione e può succedere ancora di tutto. La squadra sta bene, durante la settimana abbiamo studiato a fondo gli errori commessi a San Siro. Se giocheremo da Napoli da qui alla fine, metteremo in difficoltà chiunque”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©