Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

LO SCRIVE "IL MATTINO"

Mazzoni, un agente che fa da "suggeritore"


Mazzoni, un agente che fa da 'suggeritore'
27/12/2011, 12:12

C'è un filo conduttore con ogni trattativa che porta il Napoli in SudAmerica, Argentina o Cile che sia: è Alejandro Mazzoni, fino a qualche tempo fa "solo" procuratore del Pocho Lavezzi ma da qualche mese suggeritore del mercato azzurro. Non è ancora un ruolo alla Ernesto Bronzetti con il Milan (quello di consulente, per intenderci), ma Mazzoni junior dalle sue parti, è considerato come un uomo importante nelle strategie di mercato del Napoli. Perché da tempo De Laurentiis e Bigon si fidano di lui, e gli affidano missioni spesso impossibili. Perché le società, prima di incontrarsi tra loro, vogliono sondare il terreno senza sbilanciarsi troppo. E allora ci pensa Mazzoni, che ha una rete di contatti sterminata da Buenos Aires a Santiago del Cile. Il manager-amico del Pocho ha negli ultimi tempi proposto un pacchetto di giocatori uruguayani, paraguayani e cileni al club azzurro. Tra questi è spuntato Vargas e, grazie ai magistrali rapporti con Micheli e Rodriguez, altri intermediari ed emissari, ha chiuso l'accordo con l'Universidad. L'escalation di Mazzoni è continua: insieme con Lavezzi ha vissuto stagioni esaltanti, prima in Argentina poi a Napoli: vittorie sui campi di calcio e astronomici successi economici, contratti da nababbi e discrete sponsorizzazioni.Poi gli altri affari pro-Napoli: ha portato Fernandez lo scorso gennaio dall'Estudiantes grazie ai rapporti con il suo manager di Comunigoal, Ivan C. Fernandez. Cura gli interessi di Campagnaro ed è dietro anche all'ingaggio dell'ultimo argentino alla corte di Mazzarri, Chavez. Non c'è sudamericano in odore di Napoli che non venga offerto da lui.
FONTE: IL MATTINO

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©