Sport / Pallavolo

Commenta Stampa

McDonald’s Nola, nuovi progressi


McDonald’s Nola, nuovi progressi
01/10/2012, 12:33

Sconfitta interna indolore per le “Piccole Pesti” della McDonald’s Nola. Il giovane team bruniano, a dispetto dell’età e di un’esperienza ancora tutta da costruire, mette in serie difficoltà il San Giuseppe Vesuviano, squadra seniores che prenderà parte al prossimo campionato di serie C, costretto a sudare più del previsto per portare a casa il primo successo stagionale nella seconda giornata della prima fase di Coppa Campania. Le giovanissime atlete bruniane classe ’97-’98 cedono col punteggio finale di 1-3, esaltando il folto pubblico accorso nell’angusto PalaBruno.  In virtù di questo risultatola McDonald’s Nola chiude il girone D della prima fase di Coppa Campania al terzo posto, alle spalle della capolista Gpd Saviano e del San Giuseppe Vesuviano.

 

Emozionante e combattuto sin dall’inizio, il match vedela McDonald’s partire in maniera incerta specie in ricezione. Dall’altra parte, sono le esperte Milone e Mascolo a menare le danze in un primo set in cui però le bruniane riescono a portarsi addirittura avanti 23-19, prima di soccombere col punteggio di 23-25. Il break incassato nel finale del primo game condiziona le giovani nolane anche in avvio di secondo set: capitan Mascolo ed Antignano impongono i loro ritmi mentre dall’altra parte coach Pasciari si affida a Vecchione, Palazzolo e Prisco per provare ad arginare l’avanzata gialloblu. Tentativo vano perché, nonostante i buoni propositi ed un paio di azioni a dir poco spettacolari, le “Piccole Pesti” vanno sotto 2-0 invirtù del 19-25 con cui il San Giuseppe Vesuviano chiude il secondo game. Ad un passo dalla sconfitta,la McDonald’s sfodera gli artigli giocando un terzo set da applausi. Paura, Palazzolo, Vecchione, Prisco e Lucariello mettono a ferro e fuoco la difesa ospite, mentre in difesa ci pensano il libero Angelillo ed un’ottima Napolitano a neutralizzare i tentativi di Milone e Mascolo. Il forcing delle bruniane, orchestrato dalle registe, Foglia e De sena, sorprende il San Giuseppe che va ko, nel tripudio generale, con il parziale di 25-22. L’emozione e forse la fatica accumulata nel terzo parziale, inceppa nuovamente il giovane motore del team nolano nel quarto parziale. Le ospiti ne approfittano senza batter ciglio riuscendo a portare a casa la partita con un risicato e combattuto 23-25.

 

Uscite dal campo tra gli applausi di tifosi, amici e parenti, le ragazze della McDonald’s Nola incassano anche i complimenti della presidentessa nolana, Elvezia Chiacchiaro: “Rispetto al match d’esordio con il Saviano sono già migliorate – esulta il primo dirigente del Nola Città dei Gigli a.s.d. – sotto tutti i punti di vista. Tengono il campo con maggior sicurezza e determinazione e questo ci deve far ben sperare per il proseguo della stagione. Queste ragazze sono il nostro piccolo tesoro – conclude Elvezia Chiacciaro – e spetterà a noi e ai tecnici valorizzarlo nel migliore dei modi”.

 

McDonald’s Nola – San Giuseppe Vesuviano 1-3

(22-25; 19-25; 25-22; 23-25)

McDonald’s Nola: Carotenuto, De Sena (C), Del Piano, Di Marino, Foglia, Lucariello, Napolitano, Palazzolo, Paura, Prisco, Vecchione, Angelillo (L), Di Gioia (L). All. Pasciari

San Giuseppe Vesuviano: Antignano, Esposito, Vella, Mascolo (C), Gallo, Milone, Castiello (L). All. Benenato

Arbitro: Brettono del Comitato Provinciale di Napoli

Note: durata complessiva 1h e45’. Spettatori 150 circa 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©