Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Media voti: Lavezzi insidia il regno di Eto'o


Media voti: Lavezzi insidia il regno di Eto'o
25/11/2010, 15:11

Lavezzi insidia il regno di Eto’o
Il fantasista del Napoli supera Pastore al secondo posto


TOP VENTI
1 Eto'o 88 In 1
2 Lavezzi 87.5 Na 3
3 Pastore 87 Pa 2
4 Mauri 86 La 4
5 Ledesma 83.5 La 6
Sanchez Ud 5
7 Krasic 83 Ju 14
Cavani Na 9
Giaccherini Ces 7
10 Hernanes 82.5 La 8
Brocchi La 9
12 Aquilani 82 Ju 12
Melo Ju 14
Balzaretti Pa 12
15 Floccari 81.5 La 16
16 Inler 81 Ud 9
Asamoah Ud -
18 Chiellini 80 Ju -
Di Natale Ud 18
Caracciolo Bs -
PORTIERI
TERZINI DESTRI
TERZINI SINISTRI
DIFENSORI CENTRALI
CENTROCAMPISTI
ESTERNI ALTI
FANTASISTI
PRIME PUNTE
 
Eto’o sempre in testa, ma pesano chiaramente sul suo primato le difficoltà dell’Inter. Si dimezza il vantaggio sul secondo, scende a un solo punto. Molti i cambiamenti. Il primo avversario non è più Pastore ma Lavezzi, in due punti sono insieme quattro giocatori di quattro squadre diverse. Diversi anche i ruoli: Eto’o è una prima punta, Lavezzi un’ala, Pastore un fantasista, Mauri un centrocampista. Raramente c’era stata questa ampiezza di campo nella classifica dei migliori. Tra i primi la miglior prestazione di giornata è ancora di Lavezzi, 7,5. Nelle ultime sei partite Lavezzi ha realizzato 43 punti, oltre 7 di media, un punteggio straordinario. Mettiamo a confronto nelle ultime sei gare i primi quattro.

Giornata  10° 11° 12° 13° totale
Eto'o  7 6,5 6 6 38,5
Pastore  7 5 8 6,5 38
Lavezzi  6 7,5 7 7,5 43
Mauri  5,5 - 6,5 6,5 38,5
LA RIMONTA - Dal che si vede che Lavezzi ha guadagnato in sei partite complessivamente 14 punti sui suoi tre avversari più vicini. Una media talmente alta da far pensare che non potrà durare all’infinito. Il più continuo, quello su un’ottima media «regolare», è Mauri, sulla cui classifica pesa anche un’assenza. Il più alterno, Pastore. Eto’o è in flessione, come tutta l’Inter. Si sono per il momento chiarite molte situazioni fra i difensori centrali. La scorsa settimana erano cinque in testa con lo stesso punteggio. Oggi c’è un uomo solo al comando, Astori, sia pure di mezzo punto. Astori è una rivelazione anche abbastanza discussa. Molti lo considerano un campione, altri fanno fatica a riconoscergli grandi doti. È un ragazzo del bergamasco, di San Giovanni Bianco, dove è nato il 7 gennaio del 1987. Avrà dunque 24 anni la prossima Epifania. Viene dalle giovanili del Milan. Con l’altro cagliaritano Canini forma la coppia meglio votata della serie A ormai da molte giornate. La vera novità è comunque il ritorno fortissimo di Chiellini, secondo nella classifica di ruolo e per la prima volta anche nei Top Venti. C’è un altro ingresso importante fra i Top, è quello di Caracciolo, centravanti del Brescia. La squadra è in difficoltà, lui sta emergendo per la prima volta a grandi livelli nazionali. Per rendimento oggi Caracciolo è il quinto miglior attaccante, dietro Eto’o-Cavani-Floccari-Di Vaio, davanti a Matri e alla pari con Pellissier.
fonte:Corriere.it

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©