Sport / Atletica

Commenta Stampa

Meeting di Marano, De Vivo: "Un'edizione con prestazioni tecniche di alto rilievo"


Meeting di Marano, De Vivo: 'Un'edizione con prestazioni tecniche di alto rilievo'
21/09/2011, 15:09

Conclusa la settima edizione. Il responsabile organizzativo: “Bencosme e Chirchir hanno raggiunto risultati straordinari”

“Un meeting di ottimo livello, con prestazione tecniche di alto rilievo”. Giuseppe De Vivo, responsabile organizzativo del meeting di Marano, commenta così i risultati ottenuti dagli atleti in gara ieri nella settima edizione. Il meeting di Marano resta competizione di assoluto rilievo nel panorama sportivo italiano per quanto riguarda l’atletica leggera. “Abbiamo mantenuto la tradizione - continua De Vivo - e di questo bisogna ringraziare gli atleti in gara”. Protagonista assoluto è stato Josè Bencosme, autore della seconda migliore prestazione italiana under 20 di tutti i tempi sui 400 ostacoli con il tempo di 49’’94 (precedente primato personale 50’’55). Bene anche il keniano Eric Chirchir nei 10.000 metri (tempo 28’32’’73, sul podio anche i connazionali Makalla e Koech), Joseph Boit nei 1.500 (secondo posto per il campano Gilio Iannone) ed Emanuele Catania nel salto in lungo, capace di battere a sorpresa il favorito Emanuele Formichetti con un salto di 7,41 metri. Non ha deluso le aspettative, in campo femminile, la giovanissima Daria Derkach vincitrice nel salto in lungo con 6,06. “È stata un’edizione particolare - conclude Giuseppe De Vivo - perché siamo stati costretti a posticiparla al 20 settembre, data non ottimale dal punto di vista logistico per molti atleti, e perché abbiamo dovuto far fronte alla scarsità di risorse economiche a disposizione. Ciò nonostante i risultati sportivi sono stati più che soddisfacenti. Il bilancio è positivo”.


Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©