Sport / Basket

Commenta Stampa

Megaride Basket Napoli, cede con onore contro la capolista Venafro


Megaride Basket Napoli, cede con onore contro la capolista Venafro
17/10/2011, 10:10

Alla vigilia dello scontro con la squadra al vertice della classifica del girone H di DNC, la Megaride Basket Napoli sfiora l’impresa, tenendosi in partita per la maggior parte dei quattro periodi, contro la Dynamic Venafro, squadra allestita con propositi ambiziosi e sinora protagonista di questo primo assaggio della stagione. Considerata la diversa profondità dei due roster, i ragazzi napoletani allenati dal tecnico Massimo Massaro non demeritano per nulla la sconfitta, dimostrando ogni volta di crescere "partita per partita". La Dynamic Venafro si presenta pronta a ferire a morte fin dai primi colpi come chi ha fame vera di punti e sa di non poter aspettare, ma la Megaride non da vita facile agli avversari, impattando e portandosi anche avanti di poche lunghezze. Tuttavia, la Dynamic vince per maggior esperienza, restando pronta mentalmente nonostante il momento difficile inflitto dai ragazzi partenopei.



Primo Quarto - La Dynamic parte subito per azzannare la preda ferita, infliggendo un parziale di 3-12 al 3'. Coach Massaro chiama time out e con il senso dell'ottimismo che deve avere chi è giovane e deve crescere ancora, Napoli si fa sentire pochi minuti dopo: con Tredici in grande forma, i locali si riportano in gara18-22 in un lampo. Prima avviato con il gioco interno concretizzato da Cristiano in post alto e poi siglato da una tripla di Tredici ( 11 punti alla fine di questo primo quarto). Napoli alza ancora il ritmo in difesa e con Tammaro si arriva alla prima sirena con il punteggio di 24-25 al 10'.

Secondo Quarto - La Dynamic resta più attiva in attacco e ritrova il sorpasso con le triple di Parlato e Alesse, ottimi tiratori dal perimetro. La Megaride non si perde d'animo e grazie alle belle giocate di Arena e Morgillo trova prima il pareggio e poi il sorpasso 42-38 al 18'. La difesa dei ospiti va in briciole con gli attacchi in contropiede dei napoletani che a turno trovano la via del canestro. Dall'altra parte, Mengoni non ci sta e mette a segno triple importanti per ricucire lo strappo, ma alla sirena dell'intervallo lungo è 42-40 per Napoli.

Terzo Quarto - Coach Massaro riparte dai suoi primi cinque, obiettivo avere grande aggressività in difesa e concretizzare in continuità in attacco. In un momento in cui le difese hanno un po' mollato, si assiste ad un match combattuto ad armi pari, ma poi è ancora Alesse che sale in cattedra, bucando la retina con bei canestri in movimento. Venafro si riporta un passo avanti, 55-63 al 30'.

Ultimo Quarto - La Megaride si rimbocca le maniche, giocando di cuore e mettendocela tutta, ma l'esperienza e la maggiore precisione al tiro degli ospiti fa chiudere la partita con il punteggio di 74-82.

Di grande competenza e qualità l'arbitraggio condotto da Perrone e Luca.



Megaride Basket Napoli – Farmacia Sardella Venafro 74-82



Parziali: 24-25; 42-40; 55-63; 74 82



Megaride Basket Napoli:

D’Angelo G., Mangiapia P.3 , Cristiano V. 17, Mangani D. 5, Arena R. 13, Tredici G. 11, Morgillo I. 7, Domenicone L. 6,Conte L. 3, Manzo A., Tammaro C. 9.

Coach Massaro Massimo

Ass.: Dragonetto, Eliantonio



Farmacia Sardella Venafro:

Cardarelli E., Mengoni A. 15, Cardarelli A., Ferraro D. 13, Minchella R. 4, Alesse A. 23, Jelic M. 2 Brusello A., Parlato S. 18, Trentini L. 7.

Coach Arturo Mascio

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©