Sport / Basket

Commenta Stampa

Megaride Basket Napoli, con il morale alto dopo la vittoria a Trani


Megaride Basket Napoli, con il morale alto dopo la vittoria a Trani
25/10/2011, 15:10

Con il morale alto dopo il colpaccio di domenica scorsa a Trani, la Megaride Basket Napoli è pronta a riprendere le doppie sedute di allenamenti. Nella partita esterna, giocata in terra pugliese, i napoletani si sono imposti con il punteggio di 78-80 al termine di una gara dalla grande intensità. “La vittoria di Trani ci ha dato molta fiducia e sarà d'esempio per le prossime trasferte – afferma l’allenatore Massimo Massaro - Le prestazioni eccellenti di Tammaro e Cristiano sono anche frutto del lavoro di tutti i giovani che si sono alternati in campo e tra i quali questa volta sono emersi Domenicone e Conte”. Dall’altra parte, la compagine pugliese non ha dato tregua, trovando più volte l’impatto con le triple di Marco Dell’Aquila e le giocate in penetrazione dei vari Delli Carri, Bertolini e Martino. “ Siamo stati bravi a non mollare un attimo – asserisce il tecnico napoletano – Sono molto soddisfatto dell’atteggiamento della squadra e credo che sarà ancora più importante replicare lo stesso nel prossimo incontro”. Come previsto da calendario, la sesta giornata di campionato vedrà scendere in campo la formazione napoletana contro il Planet Basket Catanzaro, società formatasi dal club calabrese dopo la rinuncia per motivi economici della Pallacanestro Catanzaro a rinnovare l’iscrizione al prossimo campionato di B Dilettanti. “C'è molto entusiasmo in squadra e questo agevola il nostro lavoro in vista del successivo impegno – dice Massaro – Ieri eravamo già all’opera sotto le sapienti indicazioni atletiche del prof. Savy, mentre il mio assistente Dragonetto ha messo già a disposizione il materiale multimediale utile per preparare la difficile gara con il Catanzaro”. Per il seguente appuntamento stagionale, la Megaride Basket Napoli sarà costretta a lasciare il campo di gioco del PalaBarbuto e a trasferirsi sul parquet del Polifunzionale sito in via Adriano di Soccavo. “Al PalaBarbuto si stanno disputando i campionati europei di Taekwondo, per cui siamo costretti a giocare sul parquet del Polifunzionale - spiega l’head coach partenopeo – Non credo che avremo, però, nessuno svantaggio dal cambio di campo poiché ormai ci svolgiamo alcuni allenamenti settimanali dall'inizio dell'anno. L’ impegno che ci aspetta sarà davvero arduo, ma lo stiamo preparando agevolati dalla voglia di basket che il gruppo infonde”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©