Sport / Basket

Commenta Stampa

Megaride Basket Napoli, la seconda vittoria arriva contro Mola.


Megaride Basket Napoli, la seconda vittoria arriva contro Mola.
10/10/2011, 12:10

La Megaride Basket Napoli batte la Geofarma Mola e centra la seconda vittoria. La formazione allenata da coach Massimo Massaro conquista due punti necessari, dopo aver giocato una partita dai due volti. Palla a due e la compagine partenopea si porta subito in vantaggio, grazie ad una buona prova difensiva e alla fluente circolazione di palla in attacco. Cristiano trascina i suoi, coadiuvato da Tammaro e Mangani, pronti a trovare il canestro dentro l'area. Dall'altra parte, il Mola non riesce a trovare soluzioni, messo in netta difficoltà dalla difesa locale. Napoli intercede ulteriormente e schiaccia il piede sull’acceleratore: una tripla di Cristiano porta i locali prima sul 15-6 al 8’, poi la frazione si conclude con lo score di 18-8 al 10’. Nel secondo quarto, la gara prosegue su questo monologo: gli azzurri detengono il vantaggio, merito della difesa che non concede quasi nulla ai molesi, 37-25 al 20’. Alla ripresa del gioco, la musica cambia. Il tecnico pugliese mischia le carte in difesa, disponendo i suoi a zona: la Megaride risponde con un gioco da tre di Mangiapia e le penetrazioni di Tammaro, ma si perde la continuità vista nel primo tempo e si cala un po’ il ritmo in difesa. Persichella e Luise approfittano del momento per bucare la retina dalla lunga, mentre il tandem Rollo-Di Mola riesce a trovare l’impatto, grazie alle troppe doppie chance offerte a rimbalzo (47-45 al 27’), e allunga il passo sino al pareggio di fine periodo, 49-49 al 30’. Punto, accapo e si riparte. La Megaride riapre i giochi, conquistando il favore con una tripla di Conte, seguita dai canestri di Morgillo e Arena, 56-51 al 33’. Nel pitturato si fa sentire ancora l’esperienza delle “chiocce”: arriva il controsorpasso di Napoli che si riporta sul +10 con uno splendido gioco di Tammaro, 68-58 al 38’. Sembrerebbe finita qui, ma la partita non si chiude e gli ultimi due giri di lancette sono una storia a sé. Aumenta la tensione, la squadra pugliese non molla e riaggancia il punteggio dal perimetro con Picuno e Luise, 69-67 a 27” dalla sirena finale. Possesso napoletano e, come da copione, arriva il fallo sistematico dei molesi ma Mangiapia centra 2/2 (71-67). Sono 20” da giocare: la palla è degli ospiti che perdono la palla grazie all'energica azione difensiva di Domenicone. Napoli riprende il possesso, ma un antisportivo della Geoframa, non cala il sipario. Mangiapia sbaglia, però, entrambi i tiri liberi e con un ultimo canestro dal perimetro di Persichella si chiude la contesa, 71-70 al 40’.
“La partita contro Mola ha confermato che la squadra soffre di alti e bassi sia in attacco che in difesa - commenta il tecnico napoletano Massaro – Soprattutto, in questa direzione, dovremo lavorare su questo gruppo di giovani. La costanza di rendimento nell'arco di una stessa gara dovrà senz'altro migliorare”. “A parte il risultato finale, abbiamo vinto contro una squadra dotata di ottimi tiratori - conclude Massaro - Di positivo ci sono state ottime prove da parte di Morgillo, Domenicone, Arena, Conte e Mangiapia, ma tutta la squadra può crescere”.

La partita verrà trasmessa nei prossimi giorni dalle emittenti televisive del gruppo Julie Italia.

Megaride Basket Napoli – Geofarma Pallacanestro Mola: 71-70

Parziali: 18-8; 37;25; 49-49;71-70

Megaride Basket Napoli:
Mangiapia P. 8, Cristiano V. 14, Mangani D. 2, Arena R. 4, Tredici G. , Morgillo I. 7, Domenicone L. 9,Conte L. 12, Manzo A., Tammaro C. 15.
Coach Massaro Massimo
Ass.: Dragonetto, Eliantonio

Geofarma Pallacanestro Mola:
Laquintana , Brunetti , Gentile, Rollo 15, Picuno 8, Luisi 23, De Bartolo, Marra 15, Di Mola 2, Persichella 7.
Coach Alessandro Lotesoriero

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©