Sport / Basket

Commenta Stampa

Megaride Basket Napoli, perde lo scontro diretto con Catanzaro


Megaride Basket Napoli, perde lo scontro diretto con Catanzaro
31/10/2011, 14:10

La Megaride Basket Napoli si lascia sfuggire dalle mani una ghiotta occasione, perdendo nel finale lo scontro diretto contro il Planet Basket Catanzaro con il punteggio finale di 76-79.
Palla a due e subito la contesa scorre sui binari dell’equilibrio con entrambe le squadre che riescono a trovare le giuste contromisure per superare la difesa avversaria. Alla fine del primo atto, il cronometro segna 21-22 per i calabresi. Nel quarto successivo, continua il botta risposta: per i biancoazzi, Mangiapia in cabina di regia gira bene la palla, mentre Tammaro e Cristiano bucano la retina dentro e fuori il pitturato. Dall’altra parte, la formazione di coach Tunno risponde con il tandem Pate-Cattani che realizzano anche dal perimetro. In questo giro di lancette, i napoletani riesco a tenere stretta la difesa e a segnare il canestro del sorpasso prima del lungo riposo, 39-36 al 20’. Rientrati dall’intervallo, i ragazzo allenati dal tecnico Massimo Massaro mostrano una grande pallacanestro: il gioco ordinato degli azzurri con i canestri anche di Domenicone, portano il team partenopeo avanti di ben dieci lunghezze al trentesimo minuto, 63-53 per Napoli. Inizia l’ultimo periodo di gioco e la tensione in campo sale infinitamente. Il Planet Catanzaro entra in campo col coltello fra i denti, pronto per la reazione. Dal canto suo, la compagine napoletana mantiene il pallino di gioco sino al 35’, poi entra in crisi: il team calabrese cambia la combinazione difensiva, disponendosi a zona 3-2 sino alla fine della gara. Il punteggio è sul 74-71 a 30’’: la Megaride commette troppi errori dalla linea della carità e il meccanismo dei falli sistematici non perdona. Sul perimetro opposto, Pellicanò inizia lo show: il cecchino calabrese mitraglia la retina avversaria, portando a casa la partita. Finisce 76-79.
Nb: prima della partita è stato rispettato un minuto di silenzio in segno di lutto per la perdita del medico societario della Megaride, il caro Carmine Vittorio Poeta.
La partita è stata disputata al Polifunzionale di Soccavo.
Di competenza e qualità l’arbitraggio tenuto dai Sig.ri De Mattia e De Filippo di Roma.

MEGARIDE BASKET NAPOLI - PLANET BASKET CATANZARO 76 - 79

Parziali: 21-22, 18-14, 24-17, 13-26

Megaride Basket Napoli:
D’Angelo G., Mangiapia P. 9, Cristiano V. 21, Mangani D. 9, Arena R. 2, Tredici G., Morgillo I. 2, Domenicone L. 13,Conte L., Tammaro C. 20.
Coach Massaro Massimo
Ass.: Dragonetto, Eliantonio

TL 12-25, T2 23-41, T3 6-21

Planet Basket Catanzaro:
Battaglia, Cattani 10, Pate 14, Ippolito 10, Zofrea 3, Scuderi 8, Pellicanò 17, Saccardo 8, Pulinas, Fall 9.
Coach: Fabrizio Tunno.
TL 18-26, T2 17-40, T3 9-22

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©