Sport / Basket

Commenta Stampa

Megaride Basket Napoli, resta agganciata alla quarta posizione


Megaride Basket Napoli, resta agganciata alla quarta posizione
31/10/2011, 16:10

Nell’ultima partita di questo mese di Ottobre, la Megaride Basket Napoli perde in volata lo scontro diretto con il Planet Basket Catanzaro, match giocato tra le mura “amiche” del Polifunzionale di Soccavo. Alla fine della sesta giornata del campionato di Divisione Nazionale C, non si registrano grossi cambiamenti sulla griglia della classifica del girone H. A quota sei punti, i napoletani restano affibbiati alla quarta posizione, coabitata con altre quattro formazioni, tra cui la Idnamic Benevento di coach Giacomo Leonetti, prossima avversaria del team partenopeo. Dopo lo sgambetto subito al fotofinish dal Catanzaro, la squadra allenata da coach Massimo Massaro ha ancora il sapore dell’ amaro in bocca, ma è pronta a cogliere ciò che di buono i giovani azzurri hanno mostrato in campo. “Questa sconfitta è davvero dura da digerire - commenta il tecnico Massaro - Penso che abbiamo esibito per ben trentacinque minuti un’ottima partita, tenendo testa a una rivale di grande spessore, qual è Catanzaro”. La compagine napoletana ha dimostrato senza dubbio le sue qualità, dovendo cedere in extremis il foglio rosa alla Planet, per solo tre lunghezze (score finale: 76-79).
“La gara è cominciata in equilibrio, recitando questo copione sino all’avvio del terzo periodo - spiega il tecnico della Megaride - Rientrati dall’intervallo, abbiamo alzato il ritmo in difesa e, con una maggiore continuità in attacco, si è marcato il break del + 11”. Nel terzo quarto, Tammaro e compagni riescono a imporre il loro gioco, chiudendo la frazione in vantaggio di dieci punti (63-53). Solo a metà dell’ultimo atto, la squadra ospite reagisce con un sussulto di Saccardo, l’espertissimo pivot di 216 cm, fino allora tenuto a bada dalla stretta marcatura di Enzo Cristiano. Gli uomini diretti da coach Tunno cambiano le carte in difesa, schierandosi a zona e giocando meglio sotto i tabelloni con il reparto dei lunghi. La Megaride non arretra il passo, ma l’attacco biancoazzurro perde la continuità offensiva, consentendo agli ospiti di riportarsi sotto col punteggio. Si decide tutto nell’ultimo minuto, dove i napoletani sciupano troppo dalla linea della carità, mentre, dalla sponda opposta, Pellicanò mette a segno ben tre bombe consecutive. “Le partite durano quaranta minuti e basta calare un attimo di lucidità per gettare tutto alle ortiche - continua coach Massaro - L'unica cosa che conta è il risultato del campo, ma ci tengo a dire che i ragazzi devono prendere atto proprio da questo incontro. Deve nascere in noi la netta consapevolezza che con l'impegno profuso in questo match, possiamo disputare un buon campionato”.

Si comunica che la partita disputata il 29 ottobre alle ore 19:00 tra la Megaride Basket Napoli e la Planet Basket Catanzaro sarà diffusa dalle emittenti televisive del gruppo Julie Italia nei seguenti orari:

• Julie Italia, ricevibile sul LCN n° 19, il giorno 01/11/2011 alle ore 14:45;
• Telelibera, ricevibile sul LCN n° 72, il giorno 02711/2011 alle ore 14:00;
• Tele Torre, ricevibile sul LCN n° 110, il giorno 02/11/2011 alle ore 21:30.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©