Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

L'OPINIONE DI BRUSCOLOTTI

"Messi come Maradona? Diego è inarrivabile"


'Messi come Maradona? Diego è inarrivabile'
28/04/2011, 18:04

Giuseppe Bruscolotti, capitano storico del Napoli, è intervenuto oggi ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli. Ecco le sue dichiarazioni:
“Messi come Maradona? Lionel ha dei colpi che lo avvicinano a Diego. Ma parliamo solo di avvicinamento… Maradona è insuperabile, un mito inarrivabile.
Gli squalificati del Genoa? Qui decidono loro quando giocare e quando non farlo. Anche noi abbiamo calciatori che anticipano le vacanze di una settimana e vanno in ferie prima. Il calcio è cambiato sul lato comportamentale. Ma evidentemente i calciatori genoani vorranno dare un ulteriore dispiacere alla Sampdoria. Maradona da questo punto di vista era fuori concorso: andava e veniva sull’Oceano, fino a quando non ha avuto i problemi noti, è stato sempre presente e non saltava una partita nel rispetto dei compagni e del campione che era. Messi ha tanti campioni in squadra, ma anche i compagni di Diego non erano male. Il Barcellona ha la forza nel gioco che conduce, questo è il segreto rispetto alle altre squadre. Il Barça ti punisce se gli lasci appena dieci metri, è una squadra dal valore incredibile.
Napoli-Genoa? Il gemellaggio è cordialità e rispetto, ma le squadre faranno la loro parte nella gara da disputare. Posso ricordare che anche nel passato i rapporti erano ottimi, contro noi in passato il Genoa ottenne un pari che gli consentì la permanenza in serie A. Ricordo, inoltre, che loro ci ospitarono durante il periodo del colera: anzi, furono gli unici ad ospitarci. Custodisco ancora una grande medaglia col Grifone. Floro Flores? I ragazzi di Napoli emergenti purtroppo si lasciano andare troppo velocemente e chiaramente compromettono una probabile carriera con la maglia della propria città. Antonio faceva parlare benissimo di sé, ma si parlava anche della sua vita notturna. Floro Flores ha tutte potenzialità, tuttavia, di un eventuale ritorno e gli auguro in futuro di prendersi ancora grandi soddisfazioni con la maglia azzurra”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©