Sport / Formula1

Commenta Stampa

Il campione tedesco è seguito da 15 medici

Michael Schumacher non è più attaccato alle macchine ed è cosciente


Michael Schumacher non è più attaccato alle macchine ed è cosciente
18/12/2018, 10:21

Michael Schumacher non sarebbe più collegato ai macchinari per essere tenuto in vita e sarebbe cosciente. Lo scrive il Daily Mail, che aggiunge che è anche in grado di alzarsi dal letto e ha recuperato il peso che aveva perso durante il periodo di coma. Un periodo che durava dal 2013, quando il campione di Formula 1 ebbe un incidente sulle Alpi francesi, con un forte trauma cranico che quasi lo uccise. 

Schumacher è seguito da una equipe di 15 medici privati, che controllano ogni anomalia medica. Ma nonostante questo, il quotidiano inglese paventa la possibilità che si decida di trasferire l'ex campione del mondo in una clinica meglio attrezzata per curare le lesioni cerebrali. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©