Sport / Motorsport

Commenta Stampa

Michele Liguori all’autodromo del Nurburgring per la quarta tappa del Canadian American Challenge Cup


Michele Liguori all’autodromo del Nurburgring per la quarta tappa del Canadian American Challenge Cup
08/06/2012, 14:06

Napoli, 8 giugno 2012 – Lotta al vertice della classifica generale, del campionato internazionale del CanAm Challenge Cup, nel week end sul circuito tedesco del Nurburgring. Due le gare in programma, sabato e domenica, che definiranno la nuova graduatoria del campionato tra quattro pretendenti, racchiusi in soli due punti, e, tra questi, i favoriti sono proprio il napoletano Michele Liguori e il tedesco Peter Schleifer.

Sabato mattina le prove ufficiali di qualifica determineranno la griglia di partenza di gara 1, in programma nel pomeriggio della stessa giornata, che come al solito avrà lo start con le macchine già lanciate ed una durata di gara delimitata da 20 minuti di tempo

Domenica mattina invece si disputerà gara2, con l’ordine di partenza determinato dalla classifica di arrivo della giornata precedente, che appare sin da ora molto impegnativa visto le previsioni di pioggia sulla regione tedesca sede del circuito.

“Due gare difficili sia per l’aspetto psicologico legato alla questione classifica – spiega Michele Liguori – sia per quello tecnico poiché sul circuito del Nurburgring si allena il mio diretto avversario Schleifer e poi perché questo autodromo, che ospita anche la Formula 1, è veramente impegnativo per i piloti e per le auto”.

Il corridore partenopeo, ai comandi della sua Lola T292, motore Cosworth di 3000cc, dopo le ottime prove in Inghilterra, ha ritrovato la condizione migliore e la funzionalità della macchina, punta apertamente al campionato. L’occasione di passare al comando della classifica, prima della pausa estiva del circuito internazionale, consentirebbe a Liguori di correre le gare autunnali controllando i rivali e potendo così puntare anche al campionato europeo Martini Trophy with SuperSports.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©