Sport / Vari

Commenta Stampa

MIKE TYSON ANCORA NEI GUAI


MIKE TYSON ANCORA NEI GUAI
20/11/2007, 11:11

Mike Tyson ha sempre svolto un vita sregolata, i processi, i giudizi non gli sono mai mancati. Ancora una volta l'ex campione del mondo dei pesi massimi si è reso protagonista di un'episodio alquanto spiacevole ed è finito in guai giudiziari. Tyson è stato condannato oggi a Mesa, in Arizona, a scontare 24 ore di carcere per aver consumato ed essere stato trovato in possesso di sostanze stupefacenti mentre era alla guida.
Pur vantando una carriera da pugile invidiabile, che non gli verrà mai tolta nè contestata, anzi un grande combattente, non è nuovo ad eventi di questo genere, anzi ne ha combinate di peggiori ed inoltre è recitivo sull'utilizzo di droga, infatti, un anno fa era stato fermato per lo stesso motivo, ma in quell'occasione il giudice gli evitò la galera a patto che smettesse di fare uso di sostanze stupefacenti.
In quella occasione Tyson aveva ammesso di essere dipendente dalla cocaina e che non sarebbe stato facile per lui smettere e dopo questo nuovo episodio dovrà trascorrere 24 ore in carcere e sottoporsi ad un periodo di controllo della durata di tre anni.
Tyson ha una storia fatta di tanto talento e numerose vittorie, una sorta di genio e srelogatezza, un uomo che arriva da una famiglia povera e che si ritrova in un mondo già colmo di cattiveria, lui ci mette molto del suo e così  per il suo comportamento è stato giudicato da ESPN il peggior sportivo degli ultimi 25 anni.
Tyson ha assunto il nome islamico di Malik Abdul Aziz durante il periodo trascorso in carcere a scontare una condanna per stupro.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©