Sport / Motorsport

Commenta Stampa

Missione compiuta per crg e max verstappen con la conquista del titolo wsk euro series kz1


Missione compiuta per crg e max verstappen con la  conquista del titolo wsk euro series kz1
03/06/2013, 09:45

IN KZ1 DOMINA VERSTAPPEN. E’ stato un bel successo, e per la verità mai messo in discussione vista la superiorità dimostrata da Max Verstappen in questa stagione, salito subito in “cattedra” nella categoria con il cambio nonostante la sua giovane età, appena 15 anni, assistito dall’eccellente e plurititolato telaio CRG e dall’ottimo motore TM messo a punto direttamente dal padre, l’ex pilota F1 Jos Verstappen, che non si è perso un attimo di questo momento così felice per suo figlio e per tutto il team CRG.
La striscia vincente di Max Verstappenin questo campionato della WSK Euro Series 2013 aveva preso il via a Muro Leccese con un doppio successo nelle due Finali del primo weekend di stagione nel sud d’Italia, con un ottimo seguito a Zuera in Spagna nella seconda prova con un altro doppio successo.
Una battuta d’arresto è arrivata però a Sarno, nella terza prova, dove qualche problema tecnico ha fermato l’ascesa del pilota olandese. In Belgio, nel quarto e decisivo appuntamento, con 60 punti di vantaggio Max Verstappen ha voluto subito chiudere a proprio favore ogni discorso, vincendo con grande autorità la prima delle due Finali e quindi il titolo di categoria. La seconda Finale, in programma domenica, sarà pura formalità.

Se il titolo è già nelle mani di Verstappen, gli altri rimangono in corsa per i posti d’onore. Fra i pretendenti al terzo posto sul podio virtuale del campionato si inserisce anche Jonathan Thonon (CRG-Maxter), giunto ottimo quarto nella prima Finale di sabato alle spalle del trio Verstappen, Ardigò e Hanley. Gli altri protagonisti CRG: Davide Forè (CRG-Tm) ottavo, Jorrit Pex (CRG-Tm) nono, Fabian Federer (CRG-Modena) tredicesimo. Incappato in un incidente Jordon Lennox-Lamb, costretto all’abbandono.

IN KF PAURA PER TIENE. In KF un incidente a Felice Tiene (CRG-Parilla) in una partenza in una manche del mattino ha creato un po’ di apprensione per la botta rimediata dal pilota italiano nell’impatto contro le barriere di sicurezza e contro un palo di una telecamera del circuito, ma tutto si è risolto abbastanza bene, ad eccezione di un ematoma all’avanbraccio destro che comunque non ha impedito allo stoico pilota italiano di poter proseguire il programma disputando anche le altre manchesdella giornata. Per il bilancio definitivo dei risultati in KF, dove per CRG è impegnato anche lo spagnolo Alex Palou, sarà necessario attendere le ultime manches di domenica mattina, così come per la categoria KF Junior dove con la squadra ufficiale CRG ha debuttato il romeno Marcu Dionisios. In questa categoria saranno le due Prefinali di domenica mattina a determinare i finalisti della gara conclusiva del pomeriggio.

In KZ2 la prima Finale di sabato ha visto la vittoria andare a Riccardo Negro (DR-Tm) mentre il leader di campionato Marco Zanchetta (Maranello-Tm) è stato costretto al ritiro per la rottura della leva del cambio quando era secondo. Per il titolo saràquindi determinante la seconda Finale di domenica, con Negro ora in testa con due punti di vantaggio su Zanchetta.

PROGRAMMA. Domenica 2 giugno. Warm-up dalle ore 8.20; Manches eliminatorie dalle ore 10.30; Prefinali KFJ ore 11.50; Prefinale KF ore 14.00; Finale-2 KZ2 ore 14.30; Finale KFJ ore 15.00; Finale-2 KZ1 ore 15.30; Finale KF ore 16.00.   

IN TV. Domenica 2 giugno le gare della WSK Euro Series di Genk saranno trasmesse LIVE STREAMING sul sito internet www.wskarting.it. Venerdì 7 giugno andrà in onda WSK TV Magazine su Rai Sport.

Tutti i risultati su www.wskarting.it

 

 

Commenta Stampa
di Ilaria Nacciarone
Riproduzione riservata ©
LE ALTRE FOTO.