Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Moggi: "Napoli-Juve? Non saprei per chi tifare"


Moggi: 'Napoli-Juve? Non saprei per chi tifare'
22/03/2012, 13:03

A Radio Crc nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Luciano Moggi, ex direttore sportivo di Napoli e Juventus
“Spettacolo agonistico garantito nella finale tra Napoli e Juventus. Sono due squadre affamate”
“Ieri ho visto un Napoli che si è qualificato senza fare una partita brillante. Era importante qualificarsi per la finale e preservarsi per la partita di domenica contro il Catania. L’obiettivo è stato raggiunto, poi la finale sarà tutta un’altra cosa. In queste giornate si sono viste delle semifinali davvero belle. Queste non sono mai partite facili, ma forza Napoli!
Tra Napoli e Juventus sarà una bella lotta poiché il 20 maggio si affronteranno due squadre che vogliono vincere qualcosa, si attende uno spettacolo agonisticamente entusiasmante. In coppa Italia la mancanza di Gargano si farà sentire perché è l’uomo ideale per marcare Pirlo. Il Napoli però ha il vantaggio di non dover fare la partita perché la Juventus vorrà vincere. Il Napoli dovrà aspettare e ripartite in contropiede come sa fare. Napoli e Juventus sono due squadre che vogliono vincere qualcosa e quando ci sono due squadre così affamate lo spettacolo agonistico è garantito. Nella squadra bianconera ci sono giocatori di una certa qualità come Pirlo, Buffon, Vucinic ma anche il Napoli ha ottime individualità. Nel prossimo futuro credo che Napoli e Juventus faranno benissimo. Vedere nel Napoli un Pirlo che detta i tempi sarebbe bellissimo. Un calciatore del genere sarebbe di fondamentale importanza soprattutto quando il Napoli gioca al San Paolo.
Lo scudetto? È del Milan, è superiore in tutte le parti del campo alla Juventus.
Il mercato azzurro? Al Napoli occorre un centrocampista dalle caratteristiche di Pirlo ed un difensore, se non due. Bisognerà capire l’evoluzione di Britos. Se l’uruguagio recupererà bene come aveva fatto nel precedente campionato, al Napoli basterà un solo difensore. Ritengo che il Napoli debba tenersi stretto Gargano che è un calciatore fondamentale.
Per chi farò il tifo il 20 maggio? Sono tifoso di entrambe le squadre perché mi hanno dato tanto. Mi dispiacerà vedere uscire una squadra ma sarò felice per la squadra che vincerà la coppa Italia. Certamente sarò all’Olimpico.
Credo che il Napoli in questa stagione avrebbe potuto lottare per il vertice se non avesse disputato la Champions League. In una mia ipotetica squadra non so se prenderei Allegri, Conte o Mazzarri. Ogni allenatore ha bisogno di una squadra diversa, in base alle proprie caratteristiche. Non conosco benissimo Mazzarri se non per ciò che sta facendo nel Napoli e anche molto bene, nonostante a volte lo abbia criticato per il turnover che ha attuato. Se Cavani avesse messo a segno quei tre rigori falliti, il Napoli avrebbe potuto lottare anche per il primo posto perché se lotta la Juventus per il titolo, lo avrebbe potuto fare anche il Napoli”.
MLP

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©