Sport / Offshore

Commenta Stampa

Mondiale “Gran Premio del Mare” a Bacoli, Fazza vince la seconda prova


Mondiale “Gran Premio del Mare” a Bacoli, Fazza vince la seconda prova
30/09/2011, 17:09

Seconda giornata di gare per i team impegnati nel Mondiale Classe 3/6 litri al “Gran Premio del Mare Città di Bacoli” di offshore, organizzato dal Comune di Bacoli con UIM, FIM e Cantieri Navali Postiglione. Gli arabi di Fazza (Team Victory) hanno ristabilito la loro superiorità vincendo sulla breve distanza e portandosi al primo posto della classifica generale con 625 punti, in coabitazione con Servizi Fondiari (Italia). Per determinare il vincitore sarà decisiva la terza prova, ancora sulla breve distanza, in programma domenica: in caso di parità sarà lo scafo tricolore a laurearsi campione del mondo, avendo vinto gara-1 sulla lunga distanza. Fazza ha concluso con il tempo di 38’31”, ad oltre 140 km/h di media, davanti a Lux Media (38’54”), Servizi Fondiari (39’00”), Fendi (39’33”) e Moretti Racing Team (41’36”). Non è partito Al&Al a causa dei danni rimediati in gara-1.

Dopo gli scafi impegnati per il titolo iridato è toccato ai quindici team che si contendono l’Europeo Classe 3000 su due sfide. La prima, sulla lunga distanza, è andata a LC Power in 1.08’23”, seguito da GT One, 69 Offshore Team, Jambo e Excalibur. Nulla da fare per Carpisa Yamamay di Diego Testa, che si è ribaltato alla prima virata dicendo subito addio ai sogni di gloria. “Eravamo in quattro al comando – racconta Testa – purtroppo in curva un’onda mi ha fatto perdere il controllo e non ho avuto alcun margine di manovra per evitare di girarmi”. Qualche secondo di paura per il portacolori della Canottieri Napoli: “Sono rimasto all’interno dello scafo per circa un minuto, ma nessun problema”.

Domani (sabato) giornata di prove per tutti, in acqua però un gruppo di giovani talenti si sfiderà in una performance di velocità. Chiusura domenica: alle 10.30 e alle 12 le prove che chiuderanno Mondiale ed Europeo, alle 15 la cerimonia di premiazione.

Un plauso all’organizzazione è arrivato dall’avvocato Vincenzo Iaconianni, numero uno della Federazione Italiana Motonautica, che ha partecipato giovedì sera alla presentazione dei team presso il ristorante ‘A Ninfea: “Grande lavoro da parte di tutti – ha detto Iaconianni - il resto lo fa un paesaggio magico. Bacoli lo scorso anno è stata una splendida sorpresa, adesso speriamo che si riescano a fare ulteriori passi avanti. Adesso, però, è giusto godersi quanto costruito in un anno di lavoro: aver ospitato un Mondiale e un Europeo è un traguardo speciale”. Nel corso della serata è stato anche presentato il prototipo di scafo da offshore per bambini ideato da Al&Al.

MONDIALE CLASSE 3/6, LA CLASSIFICA DOPO DUE PROVE

Servizi Fondiari 625

Fazza 625

Moretti 427

Lux Media 300

Fendi 169

Al&Al 0

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©