Sport / Calcio

Commenta Stampa

Partita equilibrata, giusto il risultato

Mondiali 2010: Sudafrica-Messico 1-1


Mondiali 2010: Sudafrica-Messico 1-1
11/06/2010, 17:06

Una splendida partita del Sudafrica, nell'inaugurazione dei Mondiali di Calcio 2001, dà la vittoria alla squadra di casa contro un Messico molto veloce ed agile.
L'inizio è tutto del Messico, con un Sudafrica alquanto timoroso, chiuso in difesa e rinunciatario in attacco. Al 2' è Giovani dos Santos che scalda le mani al portiere sudafricano Khune, con un tiro che viene deviato in angolo. Al 15' è Franco che prova a scardinare la difesa sudafricana con un colpo di testa su calcio d'angolo, ma il pallone passa alla destra del palo e finisce fuori. Al 19' è ancora Giovani, che ci prova da fuori area, ma il tiro non c'entra lo specchio della porta. Al 32' l'azione più ghiotta per il Messico: Vela serve un passaggio filtrante in area per Franco che controlla di petto e tira; ma Khune para in due tempi dopo una respinta d'istinto molto scoordinata. Al 37' sono ancora gli americani, all'attacco, con un tiro di Giovani che viene respinto dal portiere sudafricano. Al 41' ancora un angolo per il Messico, con Franco che ancora una volta colpisce di testa ma la tira alta. Al 45' il primo tiro del Sudafrica, un colpo di testa di Dikgacoi, su calcio d'angolo, che finisce al lato di diversi metri. Finisce il primo tempo, con un Messico che ha trovato sempre più difficoltà e un Sudafrica in crescita.
Inizia il secondo tempo, con le squadre che si studiano un po'. Poi al 10' della ripresa la svolta: verticalizzazione improvvisa del Sudafrica, con Dikgacoi che serve in velocità Tshabalala, che controlla e fa partire un volento tiro verso il secondo palo, nulla da fare per Perez. E' l'1-0 del Sudafrica, un risultato tutto sommato inaspettato. E qui cambia il modo delle due squadre di affrontare la partita: il Messico si butta all'attacco, dimostrando molta precipitazione; il Sudafrica si chiude in difesa, affidando le repliche a veloci contropiede. Al 58' è Giovani che tira ancora una volta da lontano, ma Khune para, con l'aiuto della traversa. Al 70' nuovo contropiede del Sudafrica, con Gaxa  che serve Modise, contrastato dal difensore, che forse lo spinge anche. Modise riesce a colpire lo stesso il pallone, ma il portere Perez gli è addosso e para. Al 79' è il pareggio: dopo un'azione da calcio d'angolo, Guardado crossa a centro area, mentre il Sudafrica sbaglia ad applicare il fuorigioco e lascia tre attaccanti davanti al portiere. Il pallone finisce a Marquez che segna senza problemi. A quel punto i ritmi calano, per la stanchezza e la paura di perdere. Ma non prima che all'80' Gaxa riceva palla da Modise e provi a segnare da fuori, con Perez che para aiutandosi con la traversa. All'89' è Blanco che colpisce di testa da centro area, ma Khune è attento. Occasionissima del Sudafrica in pieno recupero: rilancio del portiere di oltre 50 metri che arriva a Mphela lanciato in pena velocità. I due difensori centrali messicani non riescono a recuperare e così l'attaccante sudafricano arriva davanti al portiere Perez, ma spreca tutto con un tocco che si schianta alla base del palo ed esce fuori.
A questo punto la partita finisce, in attesa della seconda partita del girone, tra Francia ed Uruguay.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©