Sport / Calcio

Commenta Stampa

Reti di Klose e Podolski, doppietta di Mueller

Mondiali: 4-1 all'Inghilterra, Germania ai quarti


Mondiali: 4-1 all'Inghilterra, Germania ai quarti
27/06/2010, 19:06

La Germania si è qualificata ai quarti di finale dei Mondiali di calcio. Negli ottavi i tedeschi hanno battuto l'Inghilterra 4-1 (2-1). Nel primo tempo doppio vantaggio tedesco con le reti di Klose e Podolski, gli inglesi hanno poi accorciato le distanze con Upson. Nella ripresa doppietta di Thomas Mueller. Rispetto alla vittoriosa gara con il Ghana, Loew recupera Klose, che ha scontato la squalifica, e lo ripropone al centro dell'attacco. Schweinsteiger e Boateng hanno recuperato e sono regolarmente in campo. Nell'Inghilterra confermata la stessa squadra che ha piegato la Slovenia. C'è ancora Milner a destra a centrocampo mentre in difesa Upson ha vinto il ballottaggio con Carragher che, pure, ha scontato il turno di squalifica. Primo tempo spettacolare con la squadra di Loew più propositiva e pericolosa per tre quarti della prima frazione e la formazione di Capello che esce alla distanza, dopo aver subito due reti. Pronti via ed è subito botta e risposta: al 3' dubbia chiamata di fuorigioco per Rooney e sul capovolgimento di fronte occasione per Ozil che si invola in area e conclude da posizione ravvicinata ma James respinge con i piedi. La Germania con il passare dei minuti su fa più intraprendente, manovra meglio e arriva più facilmente nelle vicinanze della area inglese. La squadra di Capello di gioca sulle ripartente con Rooney troppo solo in avanti. Germania in vantaggio al 20': rinvio lungo del portiere e scatto fulmineo di Klose che brucia Terry e resiste ad Upson prima di infilare con un tocco di esterno in spaccata James in uscita. La risposta degli inglesi è affidata a Barry ma la conclusione dalla distanza non impensierisce Neuer. Al 30' Inghilterra vicina al crollo. Ancora Klose si presenta di fronte a James servito da Muller, ma il tocco di destro è respinto dal portiere inglese. Al 31' Defoe va vicino al pari, di testa colpisce la traversa ma viene fermato in fuorigioco che sembra non esserci. Al 32' raddoppio dei tedeschi. Azione in velocità sulla destra con Klose che scambia con Muller che dal limite serve Podolski che in diagonale batte James sotto le gambe. Germania padrona del campo. Capello sbraita in panchina e sprona i suoi. Lampard prova a scuotere la squadra e sfiora il gol, ma Neuer compie un miracolo e devia d'istinto la conclusione ravvicinata del centrocampista del Chelsea. I Leoni d'Inghilterra riaprono la partita al 38' su cross di Gerrard svetta in area Upson e anticipa l'uscita del portiere insaccando di testa. L'Inghilterra ci crede, la Germania barcolla e un minuto dopo la formazione di Capello avrebbe pareggiato, ma l'arbitro non vede un gol fantasma: Lampard calcia di forza da fuori area, palla sulla traversa e poi un metro dentro la porta, ma il guardalinee non vede e l'arbitro colpevolmente non convalida. Sul capovolgimento di fronte ancora Germania vicina al gol ma la conclusione di Podolski finisce di poco al lato. Risveglio tardivo degli inglesi che comunque avrebbero raggiunto il pari. Il clamoroso errore dell'arbitro uruguaiano Larrionda ricorda il gol concesso all'inglese Hurst nella finale dei Mondiali del '66. Per una singolare coincidenza quel gol, non valido, fu segnato proprio alla Germania e servì agli inglesi per vincere la coppa. Inizia la ripresa ancora con una traversa dell'Inghilterra: Lampard al 7' su punizione colpisce ancora il legno con Neuer battuto. Gli inglesi provano con insistenza a trovare il pareggio, si rendono pericolosi con Gerrard, Defoe e Milner ma in contropiede subiscono la rete del 3-1. Contropiede micidiale della squadra di Loew: Schweinsteiger si invola e dalla sinistra allarga per Muller che, appena dentro l'area fa partire un preciso destro a fil di palo che inganna incerto James. L'Inghilterra insiste e la Germania è micidiale nelle ripartenze. Al 25' arriva il decisivo 4-1. Azione fotocopia, lancio verso sinistra con Ozil che fugge a Barry e si invola in area, attende l'arrivo di Muller che deposita in rete la palla del 4-1, per la doppietta personale. La squadra di Capello è ormai in bambola. Ultimo ad arrendersi è Gerrard ma il protagonista è ancora Neuer che smanaccia in angolo, salva la sua porta e può festeggiare per il passaggio ai quarti di finale con l'eliminazione degli 'odiatì avversari inglesi.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©