Sport / Calcio

Commenta Stampa

Reti tedesche di Muller, Friedrich e doppietta di Klose

Mondiali: Argentina, che batosta! La Germania vince 4-0


Mondiali: Argentina, che batosta! La Germania vince 4-0
03/07/2010, 18:07

Una vera e propria lezione di calcio. La Germani stende ai quarti di finale l'Argentina di Diego armando Maradona e vola tra le prime quattro del Mondo. Una partita senza storia, come impossibile prevedere al fischio d'inizio. Tedeschi più veloci e meglio posizionati in campo dei sudamericani, troppo aggrappati ad un Messi mai in partita. Inizio fulminante della Germania. Dopo appena due minuti la squadra allenata da Loew è già in vantaggio. Punizione di Podolski per la testa di Muller che centra la porta di Romero ed è 1-0. Gli argentini faticano a carburare, e rischiano grosso sulle veloci ripartenze tedesche. Il pericolo più grande capita sui piedi di Klose, ma il bomber, ben servito da Muller, alza clamorosamente sopra la traversa dall'altezza del dischetto. Messi produce poco, troppo lontano dalla porta di Neuer. In avanti, allora, provano ad inventare qualcosa Di Maria prima, e Higuain poi, ma entrambe le conclusioni sono fiacche e vengono parate dal portiere tedesco. Nel secondo tempo si attende la sfuriata "Celeste" e invece l'Argentina crolla. Nel momento di paggiore pressione sudamericana, un errore difensivo spiana la strada a Podolski che, tutto solo in area, ha il tempo di appoggiare a Klose per il 2-0. Maradona prova a mescolare le carte e mette dentro Pastore per Otamendi. L'effetto è distruttivo sulla retroguardia argentina. La Germania affonda ancora. Incursione inarrestabile in area di rigore di Schweinsteiger, che fa fuori tre uomini e serve su un piatto d'argento a Friedrich la palla del 3-0. Prima rete in anzionale per il difensore dell'Herta Berlino. Il poker arriva a sette minuti dalla fine ancora con Klose, ancora su veloce ripartenza, stavolta di Ozil. L'attaccante di origine polacca mette a segno il suo 14° centro ad un Mondiale. Secondo bomber di tutti i tempi dietro Ronaldo, a quota 15. Finisce la partita e cala il sipario sul Mondiale dell'Argentina. La Germania vola a Durban, dove affronterà la vincente di Paraguay-Spagna.

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©