Sport / Vari

Commenta Stampa

Anche Scozzoli si ripete con l'argento nei 50 rana

Mondiali nuoto: l'Italia bissa l'oro con la Pellegrini nei 200 sl


Mondiali nuoto: l'Italia bissa l'oro con la Pellegrini nei 200 sl
27/07/2011, 14:07

SHANGAI (CINA) - "Paganini non ripete", diceva il celebre musicista. Ma i nuotatori italiani sì. E così succede ai mondiali di nuoto a Shangai, in Cina. La prima è Federica Pellegrini, che conquista l'oro nei 200 stile libero, dopo aver conquistato due giorni fa l'oro anche nei 400 sl. E' la prima volta che una atleta realizza in due mondiali consecutivi la doppietta 200 sl-400sl (era successo anche a Roma nel 2009) ed è la prima volta che una atleta vince due campionati mondiali consecutivi sulla distanza dei 200 sl.
La gara è stata un esempio di maturità. Alla partenza, si distingue l'olandese Heemskerk, che è velocissima, ma la Pellegrini nuota ai suoi ritmi, senza lasciarsi trascinare e senza mollare. AI 150 metri, l'olandese finisce la benzina e scoppia, facendosi scavalcare da quasi tutte le avversarie (finirà settima, con movimenti praticamente legnosi). E così l'italiana va a vincere con il tempo di 1'55"58; seconda l'australiana Kylie Palmer con 1'56"04 e terza la francese Camille Muffat, con 1'56"10.
Splendida impresa anche per Fabio Scozzoli, che nei 50 rana riesce ad arrivare all'argento, come aveva fatto nei 100, stabilendo il nuovo record italiano, come aveva fatto nei 100. Il primo è stato il brasiliano Felipe Franca Da Silva, con 27"01; poi Scozzoli, con 27"17; seguito dal sudafricano Van der Burgh, oro nei 100 rana, con 27"19.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©