Sport / Calcio

Commenta Stampa

Decide cucchiaio di Abreu. Pesa fallo di mano di Suarez

Mondiali, Uruguay batte Ghana ai rigori


Mondiali, Uruguay batte Ghana ai rigori
02/07/2010, 23:07

Spettacolo ed emozioni al Soccer City Stadium di Johannesburg tra Ghana e Uruguay. Dopo aver chiuso i tempi supplementari sul risultato di 1-1 sono i sudamericani ad aggiudicarsi la semifinale. Partita divertente fin dai primi minuti. L'Uruguay parte in quarta e nel quarto d'ora iniziale schiaccia i ghanesi nella propria metà campo. E' però un fuoco di paglia perchè la squadra africana mette ben presto la testa fuori dal guscio e fa valere il tasso atletico superiore. La partita si sblocca all'ultimo secondo del primo tempo, e non poteva essere altrimenti per un match che ha dato emozioni sempre nei minuti finali. Quella del primo tempo è proprio un'emozione ghanese, con il gol di Muntari. Pregevole per potenza e precisione la rete del centrocampista dell'Inter, anche se non è esente da colpe il portiere Muslera, piazzato male. Nella ripresa l'equilibrio sembra pendere dalla parte africana, e invece l'Uruguay trova il pareggio. A siglarlo è il capitano Diego Forlan. Stupenda la sua punizione calciata dall'angolo alto alla sinistra dell'area di rigore del Ghana. Palla nel sette della porta di Kingson ed è 1-1. Il Ghana spinge e prova a riversarsi in attacco. I pericoli si sprecano da una parte, con Gyan, e dall'altra, con Suarez. Poi i tempi supplementari, ancora al cardiopalma. Anche qui i secondi finali regalano sorprese. Il Ghana, in pressione nell'area sudamericana negli ultimi cinque giri di lancette, trova la via del gol all'ultimo secondo utile, ma sulla linea di porta respinge di mano proprio Suarez. Espulsione per l'attaccante dell'Uruguay e calcio di rigore. Dal dischetto Asamoah Gyan fallisce incredibilmente il match point Ghana. Ai rigori decisivo l'errore di Mensah e Adiyiah. Rete della vittoria di Abreu che mette al segno il rigore con un "cucchiaio" alla Totti.

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©