Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Mondonico: "Maggio come Facchetti"


Mondonico: 'Maggio come Facchetti'
20/10/2011, 14:10

A Radio Crc nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Emiliano Mondonico, ex allenatore del Napoli
“Il mio giudizio sul Napoli non può che essere positivo. Le grandi italiane stanno facendo fatica in questo inizio di campionato, e il Napoli sta facendo il suo dovere. Le gare della Champions portano via qualche punto perché non ci si riesce a concentrare sulle partite di campionato, ecco perchè il Napoli contro il Parma non è riuscito a fare risultato, perché si pensava già alla gara contro il Bayern.
Maggio è uno dei migliori esterni d’Italia, lo paragonerei a Facchetti. Il problema dei tre tenori del Napoli è che ogni tanto sbagliano la partita, Maggio invece non sbaglia mai la partita. È un solista e fa sempre bene. Anche per la Nazionale può essere un punto di forza, ma fossi in Prandelli butterei un occhio anche a Cannavaro e Campagnaro. I tre difensori del Napoli somigliano tanto a quelli di una volta, rappresentano i giocatori che ogni allenatore vorrebbe avere.
Il Cagliari va affrontato con il massimo impegno e le massime motivazioni.
Come si gestiscono i talenti? Dipende, alcuni li gestiscono gli allenatori, altri invece sono così professionali che si gestiscono da soli. Spesso e volentieri ci sono giocatori normali però che si comportano come se fossero chissà chi, e questo è un errore”.
 

Commenta Stampa
di Massimo La Porta
Riproduzione riservata ©