Sport / Motorsport

Commenta Stampa

Montella: "Ad aprile il Circuito Internazionale del Volturno sarà operativo"


Montella: 'Ad aprile il Circuito Internazionale del Volturno sarà operativo'
12/03/2012, 10:03

I lavori per edificare in Campania il tempio al Dio Crono proseguono a gran ritmo e ad aprile gli appassionati della velocità avranno il loro Kairos. Il Circuito Internazionale del Volturno di Limatola è infatti oggetto di lavori quotidiani per far sì che con l’arrivo della primavera la Campania ed il Sud-Italia abbiano il loro primo centro multidisciplinare legato al mondo dei motori. Ci siamo recati sulla pista campana per valutare lo stato dei lavori, ed abbiamo così intervistato Davide Montella, il direttore dell’impianto: “Siamo – spiega Montella – a buon punto. Abbiamo deciso di intervenire radicalmente sul vecchio tracciato, in modo da renderlo consono agli standard moderni di sicurezza ed accoglienza. La nostra idea è creare un polo dove sia le ruote slick sia quelle tassellate potranno esprimere al meglio le proprie vocazioni. La struttura sarà divisa in più aree. Una riguarderà la velocità pura, ed un’altra l’off road. Una terza sarà a disposizione della scuola Guidare Sicuri, dove la guida sicura dalla teoria passerà alla pratica. Ci saranno poi delle aule dedicate alle lezioni teoriche di pilotaggio dei veicoli a due e quattro ruote. I visitatori avranno modo di fare affidamento su una serie di servizi quali un hotel ed un ristorante”. Più discipline, quindi, in un unico grande contesto: “Ci – sottolinea Davide - caratterizzeremo proprio per la possibilità di permettere la pratica di più specialità. Moto da corsa o enduro, Quad, Auto a ruote scoperte o vetture Rallye, Kart ed ogni veicolo mosso da un motore, troverà spazio per scatenare i propri cavalli. A pochi chilometri da Napoli e Caserta, in pratica nel cuore della Campania, chi ha voglia di divertirsi alla guida, troverà tanti modi per farlo”.

Commenta Stampa
di Alfredo Di Costanzo
Riproduzione riservata ©

Correlati

12/03/2012, 11:03

Il Vulcano Buono cala il tris