Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Montella: "Col Napoli nulla da perdere"


Montella: 'Col Napoli nulla da perdere'
24/03/2012, 11:03

Conferenza stampa di Vincenzo Montella alla vigilia di Napoli-Catania. Ecco quanto riporta il sito etneo TuttoCalcioCatania.net: "Siamo sereni perchè la classifica è buona,  - ammette Montella - non abbiamo niente da perdere e questo ci fortifica in vista della trasferta di Napoli. Ho chiesto ai miei giocatori di continuare a giocare con lo stesso livello di concentrazione di sempre, disputando una bella partita a prescindere dal risultato. In settimana si è parlato tanto di me, forse anche troppo! Ho ricevuto tanti elogi e questo fa piacere. Il merito è soprattutto della squadra, della società, del lavoro fatto da tutti. Europa? Non ci sto pensando. La quota salvezza l'abbiamo già raggiunta e superata, il nostro prossimo obiettivo sono i 50 punti. Per L'Europa non so fissare la quota, m'interessa solo pensare alla partita di Napoli. Per la prima volta affronteremo gli azzurri in una nuova dimensione di classifica. Domenica scorsa non è stato facile, la Lazio ci ha creato delle difficoltà ma il Catania ha saputo soffrire. Almiron? Valuterò meglio nelle prossime ore le sue condizioni, di certo è un giocatore molto importante per il nostro centrocampo e sono contento dell'impegno con cui affronta ogni allenamento, in generale di quanto stia facendo bene. Modulo? Potrebbe cambiare a partita in corso, dipenderà anche da come il Napoli giocherà. Loro sono molto pericolosi soprattutto in avanti dove hanno giocatori devastanti, compongono il reparto avanzato più forte del massimo campionato. Mazzarri? Da anni siamo in ottimi rapporti. Mi ha aiutato a crescere, lo ringrazierò sempre per quello che ha fatto per me e le parole di stima nei miei confronti. Mi propose di fare l'allenatore in seconda, ma io scelsi di allenare le giovanili della Roma. Napoli stanco? Potrebbe essere pretattica. Con i soli panchinari i partenopei sono una squadra forte, non credo saranno stanchi e noi dovremo stare attenti a non sottovalutarli mai durante la partita. Panucci? L'ho sentito, a Palermo ricoprirà un ruolo nuovo e sono certo che farà bene, è un bravo ragazzo. Gli faccio il mio in bocca al lupo".

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©