Sport / Formula1

Commenta Stampa

Presentata la F10 tra lo spettro di Schumi alla Mercedes

Montezemolo: ''Rossi in F1? Con la terza macchina perchè no''


Montezemolo: ''Rossi in F1? Con la terza macchina perchè no''
28/01/2010, 19:01

MARANELLO - La Ferrari inaugura il 2010 con la presentazione della nuova monoposto che  correrà il prossimo mondiale di Formula 1 che vedrà il ritorno di Schumi ma non sulla vettura italiana bensì sulla teutonica Mercedes.
Al di là delle novità tecniche la questione numero uno quest’oggi era il ritorno del campione tedesco che a quarantenni e più vuole dimostrare che la monoposto nessuno sa guidarla come lui.
Infatti il presidente della Ferrari, Luca Montezemolo, non si è sottratto alle inevitabili domande sullo spettro (sia pure amato) che oggi aleggiava alla presentazione della F10. Quello di Michael Schumacher. Il tedesco passato alla Mercedes ora è un rivale. “Che effetto mi ha fatto vederlo con un’altra tuta? Un brutto effetto. E pensare che lo scorso agosto gliel’ho fatta venire io la voglia di tornare a correre. Ma mi interessa solo che la nuova vettura sia veloce e si sviluppi bene durante l’anno, il resto conta molto meno”.
 il rischio principale è che Michael possa aver carpito qualche segreto. In fondo ha lavorato con la Ferrari fino a pochissimo tempo fa… Montezemolo risponde sicuro: “Non mi preoccupo di queste cose, penso solo all’ottimo lavoro fatto per creare questa monoposto”. Il nervo, si percepisce, è un po’ scoperto, anche perché in casa Ferrari sanno bene di cosa sia capace il sette volte iridato sotto la guida di Ross Brawn. Meglio quindi concentrarsi su chi questo spettro dovrà scacciarlo in fretta. “I nostri due nuovi piloti, Fernando Alonso e Felipe Massa”.
Proprio  Massa è apparso quello che sprizzava più energia. Felipe ha una voglia matta di riprendere il discorso interrotto dalla molla di Rubens Barrichello che colpì il suo casco all’Hungaroring. “Problemi fisici? L’unico problema è che ho fretta di correre…”. La nascita di Felipinho lo ha galvanizzato.
Anche nel giorno della presentazione della nuova Ferrari F10 si è parlato di Valentino Rossi e Michael Schumacher. Il presidente Luca Cordero di Montezemolo non ha escluso che il campione di Tavullia possa salire al volante di una ‘Rossa' nel 2011 se ci fosse la possibilità di schierare una terza vettura. Il pesarese ha ben figurato negli ultimi test premio che si sono svolti sul circuito di Barcellona.
 "Ho insistito con Stefano Domenicali per valutare l'ipotesi di dare una terza auto a scuderie diverse per dare la possibilità alle new entries di provare in Formula 1 - ha ammesso Montezemolo -. Tra l'altro sono convinto che se ci fosse stata la possibilità della terza macchina, con tutto il rispetto per la Mercedes, Schumacher non sarebbe diventato il promotore di Mercedes rosse ma di Ferrari rosse".

Commenta Stampa
di Mario Aurilia
Riproduzione riservata ©