Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

"Henrique è veloce e piedi buoni, Ghoulam è un terzino vero

Monti: "A Cannavaro si deve molta riconoscenza"


Monti: 'A Cannavaro si deve molta riconoscenza'
30/01/2014, 22:21

NAPOLI - Nella trasmissione televisiva Onda Azzurra, in onda su Julie Tv ogni giovedì sera, e presentata da Lucio Pengue e Francesco Marciano con collegamento esterno di Veronica Riefolo, è intervenuto Gianluca Monti, giornalista della Gazzetta dello Sport, in collegamento esterno con Veronica Riefolo. Subito interviene su un altro episodio che ha caratterizzato la gara di ieri, il rifiuto di Cannavaro di entrare. "Premetto che io non sono a conoscenza del fatto ma mi fido di fonti più attendibili. Penso, comunque, che ci possa stare che Cannavaro abbia rifiutato di entrare in campo ieri. Dopo tutte le vicissitudini che hanno segnato i suoi ultimi mesi a Napoli. Se dovessi davvero andare al Sassuolo bisogna riconoscergli tutto quello che ha dato a questa maglia, dalla serie B all'Europa. Ci deve essere tanta riconoscenza. Dispiace del disagio che ha vissuto in questi ultimi tempi". Anche Monti commenta, in breve, la reazione di Insigne. "A Insigne manca la malizia vista la reazione di pancia che ha avuto appena uscito dal campo, secondo me giustificabile. Sbagliati sono stati i gesti fatti alla tribuna quando è andato dietro la panchina. Il suo turbamento è dovuto alla concorrenza e ricordiamo che l'anno scorso era lui che pungeva Pandev oggi è lui ad esser spinto". Un'osservazione, poi, viene fatta riguardo agli ultimi due acquisti del Napoli, Henrique e Ghoulam. "Henrique non è una prima scelta, quindi è chiaro che , dopo aver parlato di Agger, Vermaelen e Skrtel, ci sia qualcuno che storce il naso. La società, però, è stata chiara ha cercato giocatori con profili diversi rispetto a quelli in rosa. Infatti Jorginho è un profilo diverso. Henrique è un difensore con i piedi buoni ed è un difensore veloce che all'occorrenza può essere usato a centrocampo visto che Berhami ne avrà ancora per 20 giorni. Ghoulam è un giocatore che ha gamba e forza e un buon piede sinistro. Lui è il classico terzino vero non come lo era Armero. Ghoulam è un altro profilo diverso rispetto a quelli presenti in squadra".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©