Sport / Calcio

Commenta Stampa

Il presidente nerazzurro smentisce possibili favoritismi

Moratti: "Nessuna sudditanza psicologica. Solo errori"


Moratti: 'Nessuna sudditanza psicologica. Solo errori'
21/02/2011, 13:02

Milano – “Sudditanza psicologica? Non credo, ci sono stati due errori, capita. Involontariamente mi sembra che ci sia stata una forma di par condicio”. Massimo Moratti, presidente dell’Inter, ha commentato così le ultime sviste dei fischietti italiani.
Dopo i tanti errori arbitrali che hanno caratterizzato quest’ultima giornata di campionato, in favore soprattutto delle due milanesi, non potevano infatti mancare le dichiarazioni di uno dei diretti interessati, che vanno a discolpare oltre i nerazzurri anche gli odiati cugini milanesi.
Non sembrano invece preoccupare il numero uno interista, i problemi accusati dalla sua squadra contro il Cagliari. “Ultimamente abbiamo sempre vinto e quindi va molto bene. Nel gioco ogni tanto si può essere un po’ stanchi ma non era facile. L’importante era vincere”.

Commenta Stampa
di Dario Palladino
Riproduzione riservata ©