Sport / Calcio

Commenta Stampa

Il patron dell'Inter riaccende le polemiche sul caso

Moratti:"Calciopoli è stata una grande fregatura"


Moratti:'Calciopoli è stata una grande fregatura'
24/01/2011, 13:01

"Il fatto che l'Inter abbia vinto dopo lo scandalo di Calciopoli dimostra quanto questa sia stata una vera truffa per il calcio italiano, una prova di quanto accadeva".  Massimo Moratti parla del presente della sua Inter volgendo lo sguardo al passato recente, passato dominato dallo scandalo Calciopoli e dalle conseguenze prodotte nel calcio italiano. Il patron dell’Inter è intervenuto nel corso del seminario per giornalisti sportivi intitolato “Il calcio e chi lo ha inventato”, in corso a Coverciano. ''Era frustrante quando dicevano che spendevo e non vincevo - ha proseguito Moratti- Calciopoli e' stata una cosa veramente volgare oltre ad una fregatura economica. Ho mai pensato di prendere Luciano Moggi? Non mi piace smentire e comunque non ho mai pensato di prendere Moggi''. Il presidente neroazzurro è stato poi sollecitato sulla sconfitta in campionato subita ieri ad Udine. "La sconfitta di ieri con l'Udinese puo' capitare, ha giocato molto bene la squadra friulana, ma l'obiettivo deve rimanere lo stesso. Ieri - ha sottolineato Moratti - ha giocato veramente bene l'Udinese. Noi abbiamo fatto goal, poi il loro portiere ha evitato il raddoppio e hanno iniziato a giocare in maniera tale che non era facile per nessuna squadra resistere”. Moratti chiude ipotesi di arrivi importanti nella finestra di mercato di gennaio. ''Non c'e' da cambiare, c'e' aggiungere qualcosa all'interno del gruppo, per dare tranquillita'''. Finale dedicato allo scenario  offerto dal campionato. ''La Roma va forte ma tutte sono forti e il Milan e' lontano ma era ancora piu' lontano e noi abbiamo ancora una partita da recuperare''.

Commenta Stampa
di Massimo La Porta
Riproduzione riservata ©