Sport / Vari

Commenta Stampa

MORATTI:"ESAGERATA L'INCHIESTA SU MANCINI"


MORATTI:'ESAGERATA L'INCHIESTA SU MANCINI'
27/11/2007, 09:11

L'apertura dell'inchiesta sulle dichiarazioni di Mancini sull'operato dei medici dell'Inter ha scatenato polemiche, secondo il presidente nerazzurro Massimo Moratti la decisione è un pò esagerata. Ma il tecnico dell'Inter, Roberto Mancini, quest'anno pare non essere tranquillo, dopo aver avuto più di un battibecco con la Juventus, aver detto che con Spalletti ci vogliono i fazzoletti, segno che la Roma non ammette mai la sua forza, ora è stato il turno dei medici.
Questa volta, però, ha esagerato e le sue dichiarazioni sono andate sotto inchiesta.
La Procura della Federcalcio ha aperto, infatti, un'inchiesta su Roberto Mancini in relazione alle sue dichiarazioni sull'operato dei medici sociali. 
Il tecnico alla conclusione dalla partita con l'Atalanta di sabato scorso aveva dichiarato che "a parte certi infortuni gravissimi, gli altri li ho vissuti anch’io in prima persona e credo sempre che si possa recuperare molto più in fretta. I giocatori rispetto a prima fanno più fatica a rientrare ma non per colpa loro. Adesso ci sono più partite e tendono sempre a fermarli. In questo senso i medici sono peggiorati. Un giocatore non può stare fuori un mese per uno stiramento. Altrimenti l’allenatore, che ha vissuto queste cose e conosce i tempi di recupero, poi si arrabbia",.
Parole pesanti che sono andate a contestare l'operato del lavoro dei medici nerazzurri, queste dichiarazioni potrebbero ora essere ritenute lesive dai medici dei club, in sostanza di altri tesserati, motivo per cui l'allenatore dovrà presentarsi in Procura per chiarire il suo punto di vista. 
Il tecnico nerazzurro ha immediatamente voluto chiarire che la sua era la semplice espressione di un punto di vista e che non intendeva offendere nessuno.


Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©