Sport / Vari

Commenta Stampa

MOTARD: TERMINATO IL TROFEO MOTORSANNIO-PIRELLI


MOTARD: TERMINATO IL TROFEO MOTORSANNIO-PIRELLI
30/06/2008, 20:06

Sul tracciato cittadino d’Avellino si è svolta la quinta prova del Trofeo Motorsannio-Pirelli, che nonostante le temperature estive, ha raccolto un cospicuo numero di partecipanti, e lo spettacolo offerto è stato come il solito gradito al numeroso pubblico. Nella S1 si registra la doppietta dell’ex-olimpionico Arturo Di Mezza su Husaberg. Quella di Di Mezza è una vittoria storica, perché interrompe la serie di vittorie che dura da quasi 2 anni del “marziano” Gennaro Lettini. Quest’ultimo è costretto a dare forfait perché vittima di un lieve infortunio nella prima manche. Come sempre tirate e adrenaliniche le prove della S2. Al primo start Mario Boccia ha vita facile ed arriva in solitario al traguardo, davanti alla “volpe del Sannio” Enzo Gnerre, che proprio nelle battute finali riesce a sopravanzare Giuseppe Cosenza. Il secondo semaforo verde è il prologo di una sfida che in molti ricorderanno: Boccia contro Gnerre. La volpe si porta subito al comando, ma Boccia è lì pronto a colpire. Nel tratto sterrato, in un tentativo di sorpasso, Boccia vede la porta chiudersi, e scivola. Gnerre n’approfitta e tenta la fuga. Boccia si rialza ed inizia una furibonda rimonta, che a 5 giri dal termine lo portano di nuovo a ridosso del battistrada. Ed ecco come delle semplici tornate si trasformano in pura poesia per chi ama il mondo dei motori. Tutto lascerebbe pensare ad una doppia affermazione di Boccia, ma Gnerre gioca le sue carte migliori: quelle della furbizia e della tenacia. Non esiste curva dove la Ktm numero 5 cerca d’infilare la Honda numero 47. Più scorrono i giri e più la sfida diventa rovente, ma ad arrivare per prima al traguardo è la Honda della “volpe”. Nella Promobike grazie ad un primo e ad un secondo posto, Giacomo Mancino mette il proprio timbro sulla gara. Alle sue spalle si classifica il rivale di sempre, il napoletano Michele Giordano. Buona la prova del debuttante Maurizio Bustone, che coglie un ottimo secondo posto in gara 1. Come da pronostico la categoria Quad è dominata da Marcello Matarazzo, lo specialista dei circuiti cittadini. Il suo Atv Suzuki è imprendibile, e nulla possono il fratello Carmine e Giuseppe Nocella.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©