Sport / Calcio Napoli

Commenta Stampa

Moto Gp, l'ultimo saluto a Simoncelli


Moto Gp, l'ultimo saluto a Simoncelli
05/11/2011, 16:11

E' ancora troppo presto per non pensare a Marco Simoncelli e il paddock della Motogp non ha nessuna voglia di lasciare andare il pilota di Coriano. L'incidente e il funerale del pilota del Team San Carlo sono ancora davanti agli occhi di tutti e a Valencia si sta facendo molto per dedicare questa ultima gara del mondiale a Simoncelli, di certo uno dei piloti piu' amati del paddock. Proprio il popolo che anima il mondiale nelle sue 18 tappe ha lavorato molto pensando a Simoncelli. Tutti i piloti hanno il 58 da qualche parte o sulla carenatura o sul casco. In Motogp, poi si fa di piu'. Nell'ultima gara della sua carriera, Loris Capirossi, con il permesso della famiglia di Marco Simoncelli, gareggera' con il 58 come numero di gara al posto del suo storico 65. L'amico del cuore di Marco, Valentino Rossi, dopo aver attaccato l'adesivo con il 58 e la scritta ''Sic'' all'interno del suo mitico 46, da questa mattina sta utilizzando anche uno speciale casco commemorativo, con la grafica che usava Simoncelli fusa con quella di Valentino. Rossi, che con il casco ha sempre voluto dire qualcosa, in questo caso manifesta il legame che c'era tra i due piloti che si frequentavano anche fuori dalle gare oltre ad allenarsi insieme. Oltre ai piu' ''intimi'' di Simoncelli, a ricordarlo pensano anche i colleghi della Honda, come il neo campione del mondo Casey Stoner che ha il 58 sia sulla moto che sullo scooter che usa nel paddock. Andrea Dovizioso, che e' stato anche nelle gare delle minimoto fatte in infanzia uno dei rivali di Simoncelli, ha addirittura il numero di Marco cucito all'altezza del cuore sulla sua tuta. Nella Moto2, c'e' invece un'altro tra i migliori amici di Simoncelli, Mattia Pasini, con il quale Marco e' praticamente cresciuto assieme. Pasini, che e' di Riccione, ha il suo saluto all'amico scomparso sul cupolino della moto, un ''Ciao Sic'' che manifesta tutto il suo affetto. Mentre i piloti manifestano e ricordano in pista il collega scomparso, anche nella sala stampa c'e' chi ha pensato a Marco. Si tratta della giornalista israeliana Tammy Gorali, che ha fatto stampare circa 1000 spillette con il 58 rosso sul fondo nero con sopra il nastro a lutto. Inutile dire che sono finite in poco tempo. Non manca nemmeno l'abbraccio dei tifosi spagnoli, sinceramente colpiti dalla scomparsa di Simoncelli, con striscioni e fasce nere sul braccio. Omaggio a Marco anche da parte del Circuito di Valencia, che ha un 58 listato a lutto sul suo sito internet e ha fatto appendere due enormi striscioni: il primo con una grande foto in azione di Simoncelli, il secondo tutto bianco con il 58 rosso con le firme e le dediche di tutti gli appassionati. Mentre nel box del team Gresini c'e' la moto di Marco da sola con la dedica della sua squadra: ''E' stato un onore lavorare con te''.

Commenta Stampa
di Roberto Russo
Riproduzione riservata ©